ARCHIVIO – Il teatro nei borghi e sui sentieri del Monte di Brianza. Torna “Il Giardino delle Esperidi”: le anticipazioni

0

COLLE BRIANZA – Dieci giorni di programmazione, trentadue eventi tra cui cinque prime nazionali, sei perfomance di compagnie internazionali, concerti e un convegno su arti performative e paesaggio. Torna Il Giardino delle Esperidi, il festival di teatro nel paesaggio organizzato da Campsirago Residenza, giunto alla quattordicesima edizione e in programma dal 21 giugno all’8 luglio 2018, come sempre nei borghi e sui sentieri del Monte di Brianza. Prosegue quindi la formula di un festival che negli ultimi anni è diventato un punto di riferimento nel panorama del teatro nel paesaggio: boschi incontaminati, suggestivi paesaggi, alcune delle più belle ville brianzole e importanti location dal punto divista storico e artistico faranno infatti da cornice a spettacoli di teatro e danza, molti di questi site specific.

Numerosi gli appuntamenti da non perdere per una rassegna che si aprirà giovedì 21 con un convegno in programma nel municipio di Olgiate Molgora, dal titolo Campsirago Residenza e il Teatro nel paesaggio. Case histories e prospettive per il futuro. Una giornata di approfondimento, quindi, sul rapporto tra arti performative e paesaggio, alla quale parteciperanno, oltre ai rappresentanti delle istituzioni, anche artisti italiani ed europei e direttori artistici di importanti festival italiani. In serata, poi, il primo spettacolo di tutto il festival: Il mio compleanno di Riserva Canini.

Scorrendo il programma, spicca la giornata evento di domenica 24 giugno, quando il festival presenterà uno speciale itinerario di dodici ore nei luoghi più suggestivi del Monte di Brianza: ci si inoltrerà tra sentieri, si assisterà a spettacoli e si parteciperà a pranzi e cene comunitarie. Un percorso, questo, che partirà da Ello e si fermerà nei boschi di Figina (Galbiate) per lo spettacolo di teatro ragazzi che si svolgerà sugli alberi dal titolo E io non scenderò più. Ci si sposterà, poi, al Monte San Genesio (Colle Brianza) per il pranzo preparato dagli alpini e lo spettacolo In capo al mondo. In viaggio con Walter Bonatti di Teatro Invito. Il concerto di Ravellino (Colle Brianza) del gruppo folk La Tresca, la cena e lo spettacolo finale (entrambi a Ello) The game of time (prima nazionale) dell’attore e puppet designer David Zuazola chiuderanno l’intensa giornata.

Altro spettacolo di punta di questa edizione sarà Arianna e Teseo (produzione Pleiadi Art Productions), una performance itinerante immersa nella natura e nata dalle suggestioni dei boschi e delle montagne intorno a Figina. Sarà la tematica del labirinto, come metafora della complessità del mondo ma anche specchio dell’anima, ad accompagnare pubblico e performer, in un viaggio alla scoperta del mito di Dedalo, Icaro, Arianna, Teseo e del Minotauro.

Da segnalare anche la prima assoluta (sabato 30 giugno) di Marbleland della Compagnia Stradevarie, un monologo sulla devastazione subita dalle montagne di Carrara a causa dalle cave di marmo, e lo spettacolo Folliar della compagnia Astorri e Tintinelli (sempre il 30 giugno), una pièce dagli echi beckettiani, nella quale due clown si confrontano sul senso dell’Arte e del teatro.

Spazio, come ogni anno, anche per il teatrodanza con le prime nazionali di due interessanti realtà europee:  My Odissey della compagnia danese Asterions Hus (sabato 7 luglio), e Let’s Dance (domenica 8 luglio) della compagnia ceca Verte Dance. In anteprima (sabato 7 e domenica 8 luglio), infine, il nuovo spettacolo TRIEB, un’indagine della danzatrice Chiara Ameglio, allestita in una stanza dell’ala vecchia di Palazzo Gambassi a Campsirago, senza un palcoscenico a dividere spettatore e artista. Non mancheranno anche per l’edizione 2018 spettacoli per bambini e laboratori.

Clicca qui per il programma completoIl Flâneur vi terrà aggiornati sugli appuntamenti.

INFORMAZIONI – Il Giardino delle Esperidi Festival è un progetto di Campsirago Residenza con il sostegno di MIBACT, Regione Lombardia, Fondazione Cariplo, Comuni di Colle Brianza, Ello, Galbiate, Olgiate Molgora. Il festival ha il riconoscimento di Europe For Festivals e il patrocinio della Provincia di Lecco. Main sponsor è Acel Service. BIGLIETTI – Biglietto per il primo spettacolo della serata 12 euro (ridotto 10 euro), ogni biglietto successivo nella stessa serata 8 euro (ridotto 5 euro), gli spettacoli di teatro per l’infanzia 5 euro. Per gli spettacoli del tour del 24 giugno i biglietti costano 24 euro (ridotto 20 euro). Abbonamento 5 spettacoli 40 euro.

Share.

L'autore di questo articolo