ARCHIVIO – Lella Costa a Valmadrera con “Ferite a morte”, spettacolo di Serena Dandini

0

di Lucrezia Lozza

ferite a morte1VALMADRERA – Un nuovo appuntamento con Lella Costa: dopo la serata che lo scorso 28 ottobre ha visto la nota attrice protagonista di una serata a Civate, venerdì 13 novembre sarà la volta di Ferite a morte di Serena Dandini, spettacolo che andrà in scena a partire dalle 21 sul palco del Cine-Teatro Nuovo di Valmadrera. Un nuovo evento, quindi, per la rassegna provinciale Circuiti teatrali lombardi, che questa volta propone al pubblico un successo nazionale e internazionale, dal 2013 portato in tour dall’ormai stabile compagnia composta, oltre che da Lella Costa, da Orsetta de Rossi, Giorgia Cardaci e Rita Pelusio.

ferite a morteFerite a morte, quindi: un progetto teatrale sul femminicidio scritto e diretto, come anticipato, da Serena Dandini e in cui riecheggiano, nello stile, i monologhi dell’Antologia di Spoon River, la celebre raccolta di poesie di Edgar Lee Masters. Una serie di epitaffi, quelli di Spoon River, che di poesia in poesia raccontano la vita, gli errori, i pensieri, i rimorsi di persone ormai sepolte in un cimitero immaginario dell’Illinois. E così ecco scorrere anche le vite raccontate dalla Dandini, tutte spezzate. Attraverso una serie di monologhi le quattro attrici si succederanno, quindi, sul palco, dando voce di volta in volta a donne che, vittime di violenza, riprendono parola e narrano la propria storia. Ora con accenti drammatici, ora leggeri modulati dalla narrazione, le attrici reciteranno su una scena teatrale sobria, sulla quale compariranno gli oggetti più significativi della vicenda delle donne protagoniste.

«Tutti i monologhi di Ferite a morte – spiega l’autrice e regista – ci parlano dei delitti annunciati, degli omicidi di donne da parte degli uomini che avrebbero dovuto amarle e proteggerle. Non a caso i colpevoli sono spesso mariti, fidanzati o ex, una strage familiare che, con un’impressionante cadenza, continua tristemente a riempire le pagine della nostra cronaca quotidiana».

dandiniEd è proprio dalla realtà che traggono spunto le vite narrate sul palco: Serena Dandini utilizza cronache e indagini reali, le fa circolare attraverso il teatro per sensibilizzare il pubblico, perché le storie non siano più delle donne che avrebbero potuto parlare, ma di quelle che parlano, denunciano e vivono. «Dietro le persiane chiuse delle case italiane si nasconde – continua – una sofferenza silenziosa e l’omicidio è solo la punta di un iceberg di un percorso di soprusi e dolore che risponde al nome di violenza domestica. Per questo pensiamo che non bisogna smettere di parlarne e cercare, anche attraverso il teatro, di sensibilizzare il più possibile l’opinione pubblica».

Alla serata prenderà parte anche una referente del progetto S.T.A.R. (Sistema Territoriale Antiviolenza in Rete), rete di associazioni e realtà attive sul territorio provinciale a cui vittime e testimoni di violenza contro le donne si possono rivolgere e trovare aiuto.

INFORMAZIONI - Lo spettacolo Ferite a morte di Serena Dandini si terrà a Valmadrera, venerdì 13 novembre 2015 alle 21, presso il Cine-teatro Nuovo di via Dell’Incoronata 8. Biglietti:  10 euro intero, 5 euro ridotto (under 25).

Lucrezia Lozza

Share.

L'autore di questo articolo