ARCHIVIO – Un flusso di coscienza di una donna di mezza età. Milvia Marigliano chiude la stagione teatrale di Lecco con lo spettacolo “Ombretta Calco”

0

LECCO – Un duello con se stessa, tra ricordi di fallimenti, dolori, debolezze di una vita vissuta con sincera ingenuità. Seduta su una panchina in una torrida giornata di luglio, una donna di mezza età dà il via a un flusso di coscienza, un viaggio nel suo passato per trovare, forse, una risposta al presente. L’ultimo appuntamento con la stagione di prosa del Comune di Lecco porta sul palco del Cineteatro Palladium l’attrice Milvia Marigliano, mercoledì 11 aprile (alle 21) protagonista dello spettacolo Ombretta Calco, scritto da Sergio Pierattini e diretto da Peppino Mazzotta. Produzione Rossosimona, la pièce chiude la stagione teatrale 2017-2018 e lo fa con un testo che parla di una donna e che, in fondo, parla un po’ a tutti: un percorso attraverso gli eventi sensibili di una vita come ce ne sono tante, un guardarsi indietro scavando quasi ossessivamente nei propri ricordi. Uno stream of consciousness, dicevamo, che farà riemergere dall’oblio ricordi di fallimenti, dolori, illusioni, ma anche la speranza in un futuro migliore.

«Ombretta – spiega il regista Mazzotta – sta facendo un viaggio. Il viaggio più importante della sua vita. Un viaggio fuori dai vincoli imposti dal tempo e dallo spazio. Mentre procede senza soluzione di continuità, nel passare in rassegna i momenti più significativi della sua esistenza, ne comprende il senso. Riemergono dalla sua anima dettagli, particolari, accenti, colori, sapori che riempiono i vuoti e danno nuova luce al quadro complessivo di una vita vissuta con sincera ingenuità, senza risparmi. Ombretta Calco ci assomiglia. Tutti i suoi fallimenti, i suoi dolori, le sue frustrazioni, le sue debolezze, le sue illusioni, le sue tenerezze, gli slanci incoscienti verso un futuro che sarà sicuramente migliore, i desideri legittimi di una vita normale, inclusa in affetti confortanti e routine rassicuranti, ci riguardano intimamente».

Un testo, quello di Ombretta Calco, nato in seguito a un’esperienza personale dell’autore Sergio Pierattini e che, anche grazie all’interpretazione di Milvia Marigliano, unisce sprazzi di comicità a punte di commozione.

BIGLIETTI – Biglietto singolo: 23 euro platea (18 ridotto), 17 galleria (13 ridotto). L’abbonamento a ciascuna delle due rassegne costa 112 euro platea (ridotto 87), 82 euro galleria (ridotto 61). Per acquistare i biglietti online cliccare qui.

Share.

L'autore di questo articolo