ARCHIVIO – Un one woman show racconta la donna. Allo Spazio Teatro Invito va in scena “Passioni” di Pleiadi Art Productions

0

LECCO – C’è spazio anche per le produzioni teatrali del territorio nel nuovo Spazio Teatro Invito di Lecco. Dopo aver visto in scena Luca Radaelli di Teatro Invito e il chitarrista esperto di flamenco Livio Gianola e dopo la doppia programmazione di Macbeth Banquet (sempre di Teatro Invito), questa volta a salire sul palco del teatro di via Foscolo sarà un’altra realtà del territorio: un progetto nato in seno a Campsirago Residenza per iniziativa del regista Michele Losi e incentrato sulla sperimentazione nell’ambito della performing art, del teatro nel paesaggio e delle produzioni site-specic. Si tratta di Pleiadi Art Productions, che venerdì 3 marzo alle 21 porta in scena, in anteprima, la sua produzione Passioni.

pleiadi1Uno spettacolo, questo, diretto proprio da Losi e che la compagnia definisce un One Woman Show. Sul palco, infatti, Mariasofia Alleva, unica attrice che darà volto e voce a quattro diversi personaggi femminili, arrivando a comporre un affresco della Donna, qui raccontata da diversi punti di vista. «L’attrice Mariasofia Alleva – anticipano da Pleiadi Art Production – ci conduce in un viaggio attraverso epoche storiche, contesti sociali, situazioni individuali, creando un intricato mosaico di emozioni».

Un’unica giornata, ma quattro diversi personaggi e momenti: ci sarà il monologo della donna sull’autobus tratto da Il razzismo è una brutta storia di Ascanio Celestini, «l’esistenza – continuano da Pleiadi – senza speranza della ragazza di Carver, il dramma della passione tradita di Medea e la notte finale di Lotte Stern».

INFORMAZIONI – Biglietto intero: 15 euro; Convenzioni Arci e utenti Acel Service: 12 euro; Ridotto under 30: 9 euro. Abbonamenti: stagione intera 120 euro; stagione intera convenzioni: 100 euro; stagione intera under 30: 80 euro. Prenotazioni via mail: segreteria@teatroinvito.it. Info: 0341 1582439, www.teatroinvito.it. Qui l’articolo con tutta la stagione.

Share.

L'autore di questo articolo