ARCHIVIO -“Sei in Brianza”: tra Adda e Monte di Brianza, alla scoperta di Airuno

0

AIRUNO – Un tour guidato alla scoperta di Airuno, terra di mezzo tra l’Adda e il Monte di Brianza. Si tratta del secondo appuntamento con l’edizione 2018 di Sei in Brianza, il calendario di passeggiate con protagonista il territorio brianzolo, anche quest’anno promosso dalle Pro Loco che scelgono di aderire al progetto. Un programma, Sei in Brianza, che per questa edizione comprende in tutto dieci escursioni tra dolci paesaggi collinari, borghi, ville, campanili dal Barro al Curone, dall’Adda al Lambro, fino alle brughiere del monzese, inserite nella più ampia iniziativa Camminando con le Pro Loco (qui il nostro articolo). Dopo il primo appuntamento, che domenica 8 aprile ha fatto scoprire ai partecipanti le bellezze di Imbersago e di Brivio, domenica 22 aprile (dalle 8.30, ritrovo alla Stazione di viadotto Alcherio) ci si avventurerà lungo un percorso di tredici chilometri alla scoperta di Airuno.

IL PERCORSO – Dalla stazione di Airuno si salirà sino al santuario della Rocchetta, in passato strategico castello a presidio dell’Adda e luogo da cui si potrà godere di una straordinaria vista sul fiume e sulla valle. Da lì si proseguirà alla volta del Monte di Brianza e della frazione di Aizurro, dove per chi lo volesse c’è la possibilità di prendere parte a un pranzo conviviale (antipasti vari, primo, dolce, caffè e bevande a 15 euro). Con il suo lavatoio e le antiche corti, Aizurro è ancora oggi testimonianza di quella che un tempo è stata un’importante comunità agricola. Dopo pranzo ci si inoltrerà tra i boschi e i sentieri, per raggiungere i piccoli nuclei rurali di Veglio, Campiano e Biglio. Un percorso, questo, che si snoda nel territorio del PLIS (Parco Naturale di Interesse Sovracomunale) e che gli organizzatori definiscono interessante anche dal punto di vista naturalistico e paesaggistico.

INFORMAZIONI – Per info prolocoairuno@gmail.com. Rientro previsto per le 17.30. Quota di partecipazione: 5 euro inclusa la colazione (più 15 euro per il pranzo). Gli organizzatori specificano che il percorso non è adatto ai passeggini.

Share.

L'autore di questo articolo