ARCHIVIO – Il Lariosauro e la collezione paleontologica: domenica la visita al museo

0

LECCO – La sala del Museo di Storia Naturale dedicata al Lariosauro sarà protagonista dell’ultimo appuntamento con Il museo nascosto, il ciclo di incontri inserito nel più ampio calendario di Musei d’Estate e pensato per presentare materiali non esposti, o non ancora esposti, conservati all’interno delle istituzioni museali lecchesi. A chiudere il ciclo di eventi ci penserà, quindi, l’incontro dal titolo Non solo Lariosauro. La collezione paleontologica del Simul, fissato per la mattinata di domenica 28 settembre, a partire dalle 11.

Un evento che si terrà a Palazzo Belgiojoso e che vedrà la dottoressa Paola Rota, naturalista, condurre i presenti alla scoperta della sala dedicata al Lariosauro, famoso rettile marino del Triassico, e aprire i depositi del museo, così da poter mostrare l’ampia collezione paleontologica del sistema museale lecchese. Una collezione che si è arricchita nel corso del tempo grazie alle donazioni di diversi paleontologi e che generalmente non viene esposta al pubblico, motivo per il quale la mattinata di domenica «sarà un’occasione unica – spiegano dal Comune di Lecco – per approfondire la conoscenza della fauna fossile delle Prealpi lombarde e comprenderne il notevole valore scientifico. I giacimenti stratigrafici delle province di Lecco ma anche di Como, Varese, Bergamo e Verona sono infatti stati e sono tutt’ora luoghi di importanti ritrovamenti di invertebrati, vertebrati, tracce e vegetali risalenti a milioni di anni fa».

La partecipazione alla visita è gratuita. Per informazioni e prenotazioni: Si.M.U.L. – Direzione Servizi educativi, email mauro.rossetto@comune.lecco.it

Share.

L'autore di questo articolo