ARCHIVO – Teatro: venerdì la storia di Ramat, giovane afghano giunto in Italia a piedi

0

LECCO – Ramat è un giovane ragazzo afghano. Non è ancora maggiorenne quando degli uomini armati fanno irruzione nella casa della sua famiglia e uccidono il padre. A lui non resta che fuggire: direzione ancora imprecisata, l’importante è lasciare un Paese difficile, dove un padre può essere assassinato dall’oggi al domani, dove un figlio ancora minorenne può ritrovarsi senza più punti di riferimento. Realtà e rappresentazione si danno appuntamento sul palcoscenico del Teatro della Società, dove nella serata di venerdì 15 maggio 2015 è in programma un nuovo spettacolo della rassegna Altri Percorsi.

compleanno afghanoSi tratta di Compleanno Afghano, parole come medicine, una pièce in cui la cronaca, la realtà, prendono la forma di racconto teatrale e in cui il teatro diviene strumento per raccontare le difficoltà della vita, la vicenda di un giovane uomo. Ed eccolo, Ramat, pronto a indossare i panni dell’attore per narrare quella che, in realtà, è la sua diretta esperienza. Compleanno Afghano è, infatti, uno spettacolo scritto a quattro mani da Laura Sicignano (regista) e dal giovane afghano, giunto in Italia dopo un lungo viaggio attraverso Asia ed Europa.

Un racconto che ripercorre tutta la storia: l’omicidio del padre e la fuga su un camion. E poi ecco un paese dopo l’altro, tutti attraversati a piedi: Pakistan, Iran, Turchia, Grecia, e poi lo sbarco in Italia, precisamente a Genova, dove Ramat è stato accolto in una comunità per minorenni rifugiati. Una storia che oggi si fa spettacolo.

BIGLIETTI – Intero 10 euro, ridotto (fino a 25 anni) 5 euro. In vendita online sul sito toptix1.mioticket.it/Teatrodellasocieta/, in biglietteria mercoledì 22 aprile dalle 10 alle 14 e dalle 20 fino a inizio spettacolo.

Share.

L'autore di questo articolo