ARCHIVIO – Villa Greppi: ancora una domenica per visitare la mostra “Ritorno in Brianza”

0

ritorno in brianza3MONTICELLO BRIANZA – Ancora una domenica per visitare la mostra-evento Ritorno in Brianza. Scene dal teatro di villeggiatura dei Greppi nell’Ottocento, per la prima volta in assoluto allestita all’interno della storica Villa Greppi, a Monticello Brianza. Visto il successo di pubblico, gli organizzatori hanno infatti posticipato la chiusura dell’esposizione, permettendone la visita anche questa domenica 25 ottobre. Promossa dal Consorzio Brianteo Villa Greppi e ideata da Brig – cultura e territorio, la mostra è dedicata al tema della villeggiatura ottocentesca in Brianza e racconta di un tempo, il XIX secolo, in cui questa terra era ambito luogo di svago per nobili famiglie milanesi. E così eccola, una di queste famiglie: si tratta dei Greppi, storici proprietari della villa di Monticello, che proprio tra le mura di questa dimora amavano trascorrere i mesi di settembre, ottobre e novembre. Passeggiate tra i borghi brianzoli, giochi di carte, letture: la loro quotidianità prende forma grazie a un allestimento multimediale e interattivo, che di sala in sala permette ai visitatori di avvicinarsi al passato, di conoscerne i passatempi, la quotidianità.

Una mostra, quella di Villa Greppi, di cui vi abbiamo già parlato (qui la recensione), realizzata a partire dal prezioso materiale raccolto nel Fondo Greppi, molto del quale opera di Alessandro Greppi, rampollo della storica famiglia. Taccuini ricchi di testi e disegni firmati proprio dal Greppi divengono, infatti, una documentazione utilissima per ricostruire l’Ottocento brianzolo e gli svaghi di una famiglia nobile in villeggiatura. Dal viaggio in carrozza sino a Casatevecchio ai libri più amati, dal momento del tè ai giochi di società, dal teatro alla musica, dai tempi morti alle visite pomeridiane: numerosi gli spunti che permettono al visitatore di cogliere le diverse sfaccettature di rituali sempre uguali ma apprezzatissimi dai Greppi.

ritorno in brianza1Prorogata insieme alla mostra sulla villeggiatura anche l’altra esposizione allestita sempre all’interno di Villa Greppi. Si tratta di Segni e umori: Brianza, venti dipinti e una serie di disegni del pittore Gaetano Orazio per raccontare una visione personalissima della Brianza, della natura che la caratterizza, dei suoi corsi d’acqua. Questa seconda mostra, inserita nel percorso di Ritorno in Brianza, vuole essere anch’essa un omaggio a questa terra, inesauribile fonte di ispirazione per il pittore nato ad Agri.

INFORMAZIONI – La mostra Ritorno in Brianza è visitabile ancora domenica 25 ottobre, solo con guida. Le visite si tengono alle 14,30, alle 15,30 e alle 16,30. Il prezzo è di 4 euro, gratis per under 12 / over 65. Per i gruppi e per le scuole è possibile organizzare delle visite guidate su prenotazione in settimana. Per info: Brig Coop www.brig.it, brigcoop@brig.it, Tel. 339 4812896.

Share.

L'autore di questo articolo