ARCHIVIO – Fiera di Castello: lunedì sera il rock’n'soul della Ciqui Band

0

LECCO – Una serata rock’n’soul, con pezzi inediti e grandi classici come I feel good, Papa’s got a brand new bag unita a Sweet home Chicago, Sitting on the dock of the bay e ShoutSul palco della Fiera di Castello salirà questa sera, lunedì 19 maggio, la Ciqui Band, che a partire dalle 21 intratterrà i presenti con un repertorio che spazierà da Kiss ad I can’t stand the rain, passando per Proud Mary e Rome wasn’t built in a day. Accanto a pezzi storici come quelli citati, sono in scaletta anche una serie di brani inediti come Not Available e No more waiting, tutti inclusi nel disco “First of all” della vocalist del gruppo. Leader della band, infatti, proprio Ciqui, alias Federica Spreafico, venticinquenne lecchese  appassionata di canto sin dall’adolescenza. Ed è insieme a lei che sul palco di Castello saliranno anche i musicisti Stefano Fumagalli (alla chitarra), Joseph Jerace (alle tastiere), Maurizio Rocca (al basso) e Luca Polidori (alla batteria).

ciquiCIQUI - Nata a Milano nel 1989 da una famiglia italo-peruviana, Federica Spreafico comincia i suoi studi in canto all’età di quattordici anni e soltanto due anni dopo si trasferisce negli Stati Uniti, dove il suo percorso vocale ha una prima svolta importante. Seguita dalla vocal coach Sara Carpenter, Ciqui si avvicina al gospel e al blues e partecipa a numerosi concorsi canori, aggiudicandosi ottimi premi (“Minnesota State high school league” – primo posto, “Jackson County’s Solo/Ensable contest” – migliore cantante locale, “Life Long Melody Award” – primo posto). Di rientro in Italia, Federica espande il suo repertorio al pop e dal 2009 comincia a collaborare come corista con lo studio di registrazione lecchese HDstudio di Stefano Fumagalli. Da qui il lavoro di incisione del suo album solistico  “No more waiting” e, nel 2013, l’uscita del disco “First of all”.

Per informazioni sull’evento:  www.facebook.com/events/645679175516504

Share.

L'autore di questo articolo