ARCHIVIO – Larry Campbell, Edoardo Bennato, Thom Chacon, Paul Young e i Los Pacaminos: grandi ospiti e 70 concerti per la due giorni di “Buscadero Day”

0

PUSIANO – Larry Campbell & Teresa Williams, Paul Young e i Los Pacaminos, Edoardo Bennato, Jono Manson, Thom Chacon. E ancora James Maddock, Ben Glover, Lucia Comnes, The Orphan Brigade, Le Shark, Eddy Ray Cooper, senza tralasciare gli italiani Massimo Priviero, Filippo Andreani e The Gang.  Sono solo alcuni degli ospiti che daranno vita alla due giorni di Buscadero Day, il festival musicale che ogni anno porta la grande internazionale nella meravigliosa cornice del parco comunale di Pusiano e che proprio in questa edizione festeggia i dieci anni di vita. Dopo l’anteprima che lo scorso 4 luglio ha avuto come protagonisti Steve Earle and The Dukes, sabato 21 (dalle 14 alle 24) e domenica 22 luglio (dalle 10 alle 24) torna la tradizionale due giorni di concerti, con 70 esibizioni gratuite su due palchi (Uli Main Stage e Six Sound Stage) allestiti nel parco, a due passi dal lago.

Grandi ospiti, come anticipato, per un festival che da sempre ha un occhio di riguardo per i generi folk-rock e americana. Cominciamo dai due premi alla carriera che saranno assegnati nella giornata di domenica 22 luglio a Larry Campbell e Edoardo Bennato. Per diversi anni chitarrista e leader della band di Bob Dylan, Campbell ha suonato anche per altre leggende della musica americana, da Levon Helm (The Band) a Phil Lesh (Greatful Dead), da Jackson Browne a Sheryl Crow. Nella serata di domenica 22 si esibirà insieme alla moglie Teresa Williams, con la quale ha dato forma a un duo molto apprezzato dalla critica americana. A Edoardo Bennato sarà invece assegnato il secondo premio alla carriera: il cantante, che per primo ha portato il rock e il blues americano in Italia, troverà a Pusiano buona parte della sua band, a cominciare dal chitarrista Gennaro Porcelli, oltre al suo amico e collaboratore Jono Manson, con il quale sta lavorando alle traduzioni in inglese del suo musical dedicato a Peter Pan.

Tornando agli ospiti internazionali, da segnalare Paul Young e Los Pacaminos (alle 22 di domenica) con la loro musica tex-mex, ispirata al sound di Flaco Jimenez, Ry Cooder e dei Texas Tornados, con l’utilizzo di strumenti come pedal steel, fisarmonica e il tradizionale utilizzo di voci e chitarre. Grande attesa, poi, per una delle rivelazioni dell’anno: il cantautore Thom Chacon (alle 19 di domenica) che si è fatto notare con il suo intenso disco Blood in the USA. Per l’occasione il musicista americano duetterà con l’attrice italiana Violante Placido, con la quale nelle scorse settimane ha inciso una toccante versione di The Immigrant.

Thom Chacon

Tra i numerosi artisti internazionali in programma si possono citare, ancora, una vecchia conoscenza di Buscadero Day come il cantante e chitarrista di Leicester James Maddock, The Orphan Brigad Band, il pianista dell’Iowa David Zollo con il suo ruvido rock’n’roll intriso di blues, soul e sogwriting. E poi, scorrendo il programma, la violinista di San Francisco Lucia Comnes, il cantautore di Belfast Ben Glover, il songwriter e producer di Nashville Neilson Hubbard e i francesi Le Shark ed Eddy Ray Cooper, quest’ultimo considerato da molti una sorta di Elvis transalpino.

Venendo agli italiani, ancora ospite della kermesse Massimo Priviero, dopo i consensi ottenuto per il suo ultimo disco All’Italia (qui la nostra recensione). Arriva invece per la prima volta a Buscadero Day The Gang, storica rock band marchigiana da sempre coerente con se stessa e con il suo folk-rock militante. I fratelli Severini, che per l’occasione si presenteranno in versione full band, oltre ai loro pezzi intramontabili proporranno anche le cover dell’ultimo album, Calibro 77 (qui la nostra recensione). Altri artisti nostrani che saliranno sul palco di Pusiano saranno il candidato al Premio Tenco come Miglior Disco dell’Anno Filippo Andreani, il cantautore Fabrizio Consoli e Luca Ghielmetti, in grado di far coesistere nelle sue canzoni Paolo Conte, Brassens, la canzone catalana, Tom Waits e Jacques Breil.

L’ingresso è libero e come ogni anno sono previste sorprese dell’ultimo minuto.

Sul sito di Buscadero Day è possibile consultare il programma dettagliato della due giorni.

Share.

L'autore di questo articolo