ARCHIVIO – Spazio Teatro Invito: un quartetto jazz per un originale tributo a Jimi Hendrix

0

LECCO – Senti “Jimi Hendrix” e, immediatamente, pensi “chitarra”. Un binomio imprescindibile, tanto che nel 2011 la rivista Rolling Stone ha messo Hendrix al primo posto nella lista dei cento migliori chitarristi in assoluto. Ed è per questo motivo che il prossimo appuntamento con la stagione dello Spazio Teatro Invito suona sicuramente molto curioso: un concerto dedicato proprio al grande chitarrista di Seattle, ma senza chitarra.

Si tratta di Jimi Hendrix Project, evento che venerdì 23 febbraio, a partire dalle 20.45, porta sul palco del teatro di via Ugo Foscolo, a Lecco, quattro musicisti jazz, qui impegnati nel riproporre il repertorio di Hendrix in un modo del tutto nuovo. Voce, basso, percussioni e trombone: questi gli strumenti che, con nuove strutture ritmico-armoniche, guideranno il pubblico attraverso un originale arrangiamento di brani divenuti dei veri e propri cult. Una serata che avrà per protagonista, nello specifico, una delle eccellenze del panorama musicale jazz e sperimentale italiano come il cantante Boris Savoldelli, qui affiancato dal contrabbassista jazz Riccardo Fioravanti, dal percussionista Pietro Stefanoni e dal trombonista Alessandro Castelli.

jimi hendrix projectI MUSICISTI – Vocal performer dotato di grande personalità, Boris Savoldelli inizia gli studi canori in ambito classico per poi dedicarsi alla musica jazz e coltivare un interesse per la continua ricerca di nuove forme espressive. Accanto a lui venerdì sera saranno il lecchese Pietro Stefanoni, percussionista fondatore e membro del Percussion Staff, il trombonista ed euphonista meratese Alessandro Castelli, diplomato in Trombone presso l’Accademia Musicale “G. Donizetti” di Bergamo e in Discipline Musicali presso il Conservatorio “Guido Cantarelli” di Novara, e Riccardo Fioravanti,  che nel ’73 comincia lo studio del basso elettrico e dopo soli tre anni inizia la sua prima tournée da professionista con il cantautore Alberto Camerini.

BIGLIETTI – Intero 15 euro, ridotto convenzioni (soci ARCI e utenti ACEL Service) 12 euro, ridotto under 30 9 euro. Qui l’articolo con l’intera stagione teatrale dello Spazio Teatro Invito. Prenotazioni solo via mail scrivendo a: segreteria@teatroinvito.it.

Share.

L'autore di questo articolo