ARCHIVIO – #5GiorniDiCineforum: guida ai film della settimana.
Gli appuntamenti da lunedì 21 a venerdì 25 gennaio

0

LECCO – Da Thelma di Joachim Trier a Il verdetto di Richard Eyre,  da Una storia senza nome di Roberto Andò a Euforia di Valeria Golino. Parte una nuova settimana di film nel lecchese: un cartellone di pellicole in programmazione da lunedì 21 a venerdì 25 gennaio 2019, come sempre raccolte nella nostra piccola guida #5giornidicineforum.

Si parte lunedì 21 gennaio con I colori del Cinema del Cardinal Ferrari di Galbiate: in programma, infatti, la seconda replica di Una storia senza nome di Roberto Andò (fissato anche per giovedì 24 gennaio). Una pellicola, questa, che nella forma di film nel film racconta il misterioso furto de La Natività di Caravaggio nel 1969, a Palermo. Protagonista è  Valeria, timida segretaria di un produttore cinematografico che segretamente scrive i soggetti per lo sceneggiatore Pes e alla quale viene proposto di stendere, sempre in anonimato, la sceneggiatura anche per un nuovo film, incentrato sul furto dell’opera caravaggesca. Una storia che si intreccia con gli interessi della mafia.

In programma tutte le sere da martedì 22 a venerdì 25 gennaio, all’Auditorium di Calolziocorte, Il verdetto di Richard Eyre. Il giudice dell’Alta Corte britannica Fiona Maye deve decidere del destino di Adam Henry, un diciassettenne testimone di Geova: affetto da leucemia, Adam rifiuta la trasfusione in accordo con i genitori e la sua religione e Fiona deve decidere se obbligarlo o meno a sottoporsi a una pratica che potrebbe salvargli la vita. Mettendo da parte l’ortodossia dell’etica professionale, Fiona decide di andare a far visita ad Adam in ospedale: un incontro, questo, che avrà un profondo impatto su entrambi.

Il martedì l’appuntamento è anche con CineMinimo, la rassegna cinematografica in programma allo Spazio Teatro Invito di Lecco e curata dall’associazione Dinamo Culturale. Questa settimana tocca a Thelma del regista norvegese Joachim Trier, film presentato al Toronto International Film Festival 2017 e protagonista di una serata organizzata in collaborazione con il Forum Salute Mentale di Lecco e con l’Ordine degli Psicologi Lombardia. Ragazza timida e di famiglia molto religiosa, Thelma lascia la campagna per trasferirsi a Oslo e intraprendere gli studi universitari. Un giorno viene colta da una prima violenta crisi, apparentemente epilettica, e viene soccorsa dalla studentessa Anja. Tra le due si instaura una forte amicizia, che però Thelma tenterà di respingere a causa della sua educazione.

Si resta a Lecco mercoledì sera, quando in occasione del Giorno della Memoria il cineforum del Cenacolo Francescano propone Un sacchetto di biglie di Christian Duguay, pellicola che racconta il viaggio di due giovani fratelli ebrei attraverso la Francia occupata dai nazisti. Da Parigi a Nizza, il percorso sarà naturalmente ricco di imprevisti, difficoltà e pericoli: i due ragazzi dovranno usare tutto il loro ingegno per sfuggire ai persecutori e ricongiungersi alla famiglia.

Giovedì prende via la seconda parte del cineforum del Cineteatro Palladium di Lecco: a inaugurarla è Quasi nemici di Yvan Attal, storia dell’incontro e dell’inaspettato avvicinamento tra una ragazza di origine araba, proveniente dai sobborghi parigini, e il professore benestante e burbero Pierre Mazard. Sarà lui a insegnarle, anche se con fini poco chiari, l’arte della retorica: un’arma che Neïla saprà utilizzare per imporsi sia nella sua carriera che nella vita privata.

E sempre giovedì si torna anche a Galbiate per la terza e ultima replica di Una storia senza nome di Roberto Andò, mentre al De André di Mandello del Lario l’appuntamento è con Euforia di Valeria Golino. Giovane imprenditore di successo, spregiudicato e affascinante, Matteo; cauto, integro, discreto e legato alla cittadina di provincia in cui è cresciuto, Ettore. Sono due fratelli che la vita ha allontanato e che oggi, dinanzi alla malattia grave che colpisce Ettore, tornano vicini: Matteo tornerà infatti a frequentare il fratello e a occuparsi di lui.

Infine venerdì, quando si fa tappa al cineteatro Artesfera di Valmadrera per la proiezione di Ricomincio da noi di Richard Loncraine. Un film sulla terza età, come viene definito: protagonista è Sandra, che dopo una vita divisa col marito scopre anni di tradimenti con una presunta amica. Cerca rifugio, quindi, a casa della sorella Elizabeth, detta Bif, da tempo lontana, e scopre un modo diverso di vivere. Bif ha scelto, infatti, di godersi la vecchiaia in compagnia degli amici di un corso di ballo. In un primo momento diffidente e chiusa, Sandra riprenderà il controllo della sua vita e dei suoi desideri.

INFORMAZIONI – Tutte le proiezioni si tengono alle 21.

Share.

L'autore di questo articolo