ARCHIVIO – #5GiorniDiCineforum: guida ai film della settimana.
Gli appuntamenti da lunedì 26 a venerdì 30 novembre

0

LECCO – Da BlacKkKlansman  di Spike Lee a Dogman di Matteo Garrone, da L’affido. Una storia di violenza di Xavier Legrand a Il bene mio di Pippo Mezzapesa. A grande richiesta torna #5giornidicineforum, la nostra piccola guida dedicata ai cineforum del lecchese e ai film in programma per questa settimana: un cartellone di pellicole sempre ricchissimo, in programmazione da lunedì 26 a venerdì 30 novembre 2018.

Si parte lunedì 26 con le rassegne di Galbiate e Valmadrera. Al Cardinal Ferrari di Galbiate l’appuntamento è con la seconda replica dell’ultimo lavoro di Spike Lee, Gran premio speciale della giuria al Festival di Cannes: si tratta di BlacKkKlansman (in programma anche per giovedì sera. Qui l’articolo sulla rassegna). Adattamento del libro Black Klansman di Ron Stallworth, la pellicola ci porta nel Colorado degli anni Settanta, dove il poliziotto afro-americano Ron Stallworth si trova a dover indagare come infiltrato sui movimenti di protesta black. Obiettivo futuro di Ron è, però, spacciarsi per bianco razzista e infiltrarsi nel Ku Klux Klan. Una commedia geniale, che tra divertimento e impegno civile affronta il tema del  razzismo nell’America  di quegli anni.

In cartellone al cineteatro Artesfera di Valmadrera, invece, Dogman di Matteo Garrone. Una pellicola, questa, che conduce in una periferia sospesa tra metropoli e natura selvaggia e che ha per protagonista Marcello, uomo mite che dopo l’ennesima sopraffazione immaginerà una rivalsa dall’esito inaspettato. Un film potente e in cui emerge chiara la contrapposizione tra la gentilezza e la furia distruttrice, tra l’umanità e la bestialità.

Il martedì l’appuntamento è, come sempre, con CineMinimo, la rassegna cinematografica in programma allo Spazio Teatro Invito di Lecco e curata dall’associazione Dinamo Culturale. In programma per questa settimana il film premiato con il Leone d’argento alla 74ª Mostra del cinema di Venezia: L’affido. Una storia di violenza di Xavier Legrand. Protagonisti Miriam e Antoine, coppia che si è separata in malo modo, e il figlio Julien, undicenne deciso a restare con la madre. Ma al momento di discutere l’affidamento Antoine, padre aggressivo e problematico, manifesta la volontà di partecipare alla vita del ragazzo. Una volontà che sarà accordata dal giudice e che diventerà fonte di ansia per Julien. La serata è organizzata in collaborazione con Telefono Donna, in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne.

Si resta a Lecco mercoledì sera, quando il cineforum del Cenacolo Francescano ha in serbo La ruota delle meraviglie di Woody Allen, film ambientato nella Coney Island newyorkese degli anni Cinquanta. Una splendida Kate Winslet è Ginny, malinconica ed emotivamente instabile ex attrice che ora lavora come cameriera in un ristorante di pesce, proprio sulla passerella del litorale. Sposata con Humpty (Jim Belushi), rozzo manovratore di giostre, incontrerà il giovane bagnino Mickey (Justin Timberlake), di cui si innamorerà. Uno spiraglio di speranza che non farà che tramutarsi nell’ennesimo motivo di frustrazione e sofferenza, complice l’arrivo della bella e giovane Carolina, figlia che Humpty. Un film che, un po’ come il passato Blue Jasmine, conduce nell’animo tormentato di una donna infelicemente di mezza età.

Chiude la prima parte de I giovedì del Palladium, invece, la proiezione fissata per questo giovedì: in programma al Palladium di Lecco Il mistero di Donald C. di James Marsh, film che racconta la storia vera di Donald Crowhurst, commerciante e velista dilettante che nel ’68 sceglie di prendere parte alla Golden Globe Race, regata in solitaria intorno al mondo senza scalo. Una scelta, la sua, dettata dal desiderio di vincere il premio in denaro: sostenuto dalla famiglia, si lancerà in questa avventura, senza però fare i conti con il mare e, soprattutto, con il prezzo dell’ambizione e del dilettantismo.

E giovedì l’appuntamento è anche a Galbiate, dove la rassegna I Colori del Cinema propone la terza e ultima replica del già citato BlacKkKlansman di Spike Lee, e al De André di Mandello del Lario, dove è in cartellone La ragazza dei tulipani di Justin Chadwick. Un film, quest’ultimo, che conduce lo spettatore nella Amsterdam del 1636: una città in fermento, dove il commercio prospera e le arti fioriscono. Sophia, orfana cresciuta dalle suore, è presa in sposa da un ricco mercante, Cornelis Sandvoort, molto più anziano di lei. Nella spasmodica attesa di un erede, i due posano di fronte al pittore Jan van Loos per un ritratto che, però, cambierà le loro vite.

Infine venerdì, quando si torna ancora una volta a Galbiate per la prima proiezione dell’italiano Il bene mio, di Pippo Mezzapesa. La scena si sposta, qui, in un paesino della Puglia distrutto da un terremoto: tutti gli abitanti scelgono di andarsene, unica eccezione Elia, interpretato da Sergio Rubini. Rimasto solo, Elia affonda ancor di più le radici nella sua terra, nella sua storia, nella memoria della moglie Maria, maestra deceduta a causa del terremoto. Poi, quasi convinto dagli altri ad allontanarsi, ecco che avverte dalle macerie della scuola una presenza…

INFORMAZIONI – Tutte le proiezioni si tengono alle 21.

Share.

L'autore di questo articolo