ARCHIVIO – #5GiorniDiCineforum: guida ai film della settimana.
Gli appuntamenti da lunedì 4 a venerdì 8 dicembre

0

LECCO – Agnus dei di Anne Fontaine, Safari di Ulrich Seidl, Ammore e malavita dei Manetti Bros. E ancora  Easy – Un viaggio facile facile di Andrea Magnani, L’inganno di Sofia Coppola e L’incredibile vita di Norman di Joseph Cedar.  Parte una nuova settimana di cineforum nel lecchese: una programmazione che da lunedì 4 a venerdì 8 dicembre propone un articolato cartellone di pellicole. Come ogni lunedì ecco #5giornidicineforum, la nostra piccola guida che vi ricorda i film in programma in diverse sale del territorio.

ammore e malavitaAd aprire la settimana è ancora una volta il cineforum del Cardinal Ferrari di Galbiate (qui l’articolo sulla rassegna galbiatese), che lunedì 4 propone la terza replica del musical che ha incantato Venezia: Ammore e malavita dei Manetti Bros. Una commedia che a suon di canzoni porta alla ribalta tutto il fascino e le contraddizioni di Napoli: il killer Ciro lavora al servizio di don Vincenzo e deve sbarazzarsi di una giovane infermiera che “ha visto troppo”. Ma le cose non andranno come previsto…

safari1Il martedì l’appuntamento è con la rassegna CineMinimo dello Spazio Teatro Invito, curata dall’associazione Dinamo Culturale (qui i titoli in programma per il mese di dicembre). Questa settimana tocca a Safari del regista austriaco Ulrich Seidl, presentato alla 73° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia nella sezione Fuori Concorso. Il film racconta l’uomo, il suo desiderio di dominare la natura, di cacciare per il semplice gusto di farlo: ambientata in Africa, la pellicola punta i riflettori su un genere di vacanza in cui gruppi di tedeschi e austriaci si mettono alla prova proprio con la caccia di animali delle selvagge praterie. Antilopi, zebre, impala, gnu e giraffe da uccidere per puro divertimento, perché parte di un pacchetto vacanza emozionale.

easy1E martedì 5 prende il via anche una nuova settimana di proiezioni all’Auditorium di Calolziocorte: fino a venerdì 8 dicembre protagonista sarà Easy – Un viaggio facile facile, commedia diretta da Andrea Magnani e che racconta un viaggio attraverso i Carpazi per riportare in Ucraina, e a bordo di un carro funebre, il corpo senza vita di un operaio morto sul lavoro. Un viaggio all’apparenza non complicato, ma che sarà affrontato da Isidoro detto Easy: trentacinquenne con parecchi chili di troppo e una forte depressione.

agnus deiIl mercoledì 6 ci si sposta al Cenacolo Francescano di Lecco (qui tutti i titoli), che questa settimana ha in serbo Agnus dei di Anne Fontaine. Ambientato nella Polonia del ’45, il film narra la storia di Mathilde, giovane medico francese della Croce Rossa che assiste i sopravvissuti alla guerra. A chiederle aiuto sarà una suora: sarà lei a condurre Mathilde in un convento in cui si nascondono alcune monache vittime della violenza dei soldati sovietici. Un dramma, il loro, che si consuma nell’incapacità di conciliare fede e gravidanza, castità e vita.

ingannoVenendo a giovedì 7, in attesa della seconda parte di film al Palladium di Lecco protagonisti di questa settimana sono il De André di Mandello del Lario e, di nuovo, il Cardinal Ferrari di Galbiate. Al Teatro De André di Mandello l’appuntamento è con L’inganno di Sofia Coppola. Con un cast che può contare su Elle Fanning, Kirsten Dunst, Nicole Kidman e Colin Farrell, il film ci porta ai tempi della Guerra di Secessione americana e, precisamente, in un collegio femminile nello stato della Virginia. Protette e isolate dal mondo grazie alle regole imposte dalla direttrice Miss Martha (Nicole Kidman), le studentesse poco sanno della guerra in corso e conducono una vita rigidamente scandita dai pasti, dalla preghiera e dallo studio. Questo fino all’arrivo di un soldato ferito e bisognoso di cure, qui interpretato da Colin Farrell.

incredibile vita di normanTornando alla ricca rassegna del Cardinal Ferrari di Galbiate, giovedì 7 e venerdì 8 dicembre tocca a L’incredibile vita di Norman di Joseph Cedar. Richard Gere veste i panni di Norman Opphennaimer, una sorta mercante di promesse: una vita di relazioni superflue, la sua, per acquistare fama e potere a spese altrui.

INFORMAZIONI – Tutte le proiezioni sono fissate per le 21.

Share.

L'autore di questo articolo