ARCHIVIO – Al Cineteatro Palladium altri 15 titoli per la rassegna del giovedì sera

0

LECCO – Altri quindici titoli in arrivo per gli amanti del cineforum del giovedì sera. Dopo il successo della prima parte della rassegna, che sino allo scorso 4 di dicembre ha portato nella sala del Cineteatro Palladium una media di duecento persone a serata, l’unico superstite tra le sale cinematografiche lecchesi torna a proporre un calendario di appuntamenti con pellicole di qualità. «La richiesta di continuare nell’esperienza da parte di numerosi spettatori e spettatrici – spiega don Egidio Casalone, parroco di Castello, a Lecco – ci ha convinto a metterci al lavoro per una programmazione anche nel 2015. Grazie al preziosissimo aiuto del gruppo di volontari abbiamo quindi varato una nuova rassegna di 15 titoli, che partirà il 15 gennaio prossimo, per poi concludersi a fine aprile».

"Il giovane favoloso"

“Il giovane favoloso”

E così ecco il nuovo calendario di proiezioni, che prenderà il via proprio il 15 gennaio con Il giovane favoloso di Martone, pellicola che racconta la vita e la persona di Giacomo Leopardi. Bambino prodigio che cresce sotto lo sguardo implacabile del padre, il piccolo Giacomo vive in una casa che è una sorta di biblioteca, luogo che è insieme fonte di stimoli per la mente ma anche prigione, che lo tiene lontano da quanto avviene fuori dalle mura domestiche. Il mondo con le sue rivoluzioni e i suoi cambiamenti è là fuori, lontano e apparentemente irraggiungibile, sino a quando, all’età di 24 anni, Giacomo lascerà la sua Recanati.

Il 22 gennaio si prosegue con Perez. di Edoardo De Angelis, in cui Luca Zingaretti indossa i panni di Perez, un avvocato d’ufficio che avrebbe potuto essere un grande uomo di legge ma che a causa di una serie di vicende personali si lascia vivere, rassegnato e demotivato, permettendo agli altri di scegliere per lui. Questo sino a un punto di svolta: la paura di perdere la figlia lo porterà a riscattarsi, a dimostrare a se stesso una forte determinazione.

"Le week-end"

“Le week-end”

Appuntamento il 29 gennaio con Le week-end di Roger Michell, una storia che racconta di Nick e Meg, coppia inglese ultracinquantenne. Lui professore universitario, lei insegnante di liceo, per festeggiare il loro trentesimo anniversario di matrimonio e per rivitalizzare il loro rapporto decidono di trascorrere un weekend a Parigi, meta della loro luna di miele. Una breve vacanza che li porterà a riscoprire ciò che per ciascuno di loro è davvero importante.

"torneranno i prati"

“torneranno i prati”

Attesissimo, poi, l’appuntamento del 5 di febbraio con l’ultimo lavoro di Ermanno Olmi: torneranno i prati. È il 1917, verso la fine della Prima Guerra Mondiale: al centro del film un’unica nottata in un avamposto di alta quota, tra silenzi e attese logoranti.

Tutt’altro genere per il film di giovedì 12 febbraio: …E fuori nevica! di Vincenzo Salemme. Un lavoro teatrale trasposto in film, in cui si racconta di Enzo Righi, cinquantenne che vive cantando sulle navi da crociera. Eterno immaturo, allergico alle responsabilità, quando riceve la notizia della morte di sua madre rientra a Napoli per la lettura del testamento. Ad attendere lui e i fratelli, rivisti a distanza di anni, una sorpresa: per ereditare dovranno vivere tutti insieme.

"Class enemy"

“Class enemy”

Altro titolo da non perdere, poi, Class Enemy, in programma per il 19 di febbraio. Film d’esordio del regista sloveno Rok Bicek, al centro della vicenda un liceo del Paese balcanico, dove un professore tedesco sostituisce l’insegnante in maternità. Un arrivo che romperà gli equilibri: con i suoi metodi rigidi ed esigenti, il professore sarà accusato dagli alunni di essere la causa del suicidio di una giovane studentessa. Una vicenda che innescherà un violento corto circuito all’interno della classe, un vortice di accuse reciproche che porteranno alla luce vecchi e non ancora superati pregiudizi.

"I maghi del crimine"

“I maghi del crimine”

Michael Caine e Morgan Freeman protagonisti, poi, del film in programma per il 26 di febbraio: I maghi del crimine di Louis Leterrier. Una squadra dell’FBI è sulle tracce di un team formato dai più grandi illusionisti del mondo, colpevoli di aver messo a segno una serie di rapine in banca durante le loro esibizioni.

Tratto dal romanzo A most wanted man di John Le Carré, La spia è una spy-story diretta da Anton Corbijn e con il compianto Philip Seymour Hoffman. In calendario per il 5 di marzo, il film racconta di Melik Oktay e sua madre, turchi musulmani ad Amburgo che incontrano per strada Issa, un povero diavolo di origine russo-cecena. Senza saperlo, i due innescano una catena di eventi che coinvolgeranno le agenzie di intelligence di tre paesi. Issa è davvero uno studente musulmano di medicina come afferma?

Il 12 marzo appuntamento, poi, con Piccola Patria di Alessandro Rossetto. Protagoniste della vicenda due ragazze, Luisa e Renata, giovani donne cresciute in un piccolo paese di provincia, nel nord est italiano. Una, Luisa, è disinibita e trasgressiva; l’altra, Renata, è inquieta, divisa tra la ricerca di amore e il desiderio di vendetta. Entrambe, comunque, hanno un sogno: quello di lasciare la piccola comunità in cui vivono, di dire addio a feste di paese e raduni indipendentisti, di andarsene da una realtà fatta di famiglie sfinite e nuove generazioni di migranti che mal si sopportano…

"Lucy"

“Lucy”

Luc Besson sul grande schermo, poi, con il suo ultimo lavoro: Lucy, con Scarlett Johannson e Morgan Freeman. Un nuovo thriller che racconta la storia di una donna casualmente coinvolta in loschi affari, ma in grado di prendersi la rivincita sui propri ricattatori. Una ragazza che si rivelerà essere una spietata guerriera. L’appuntamento è per il 19 marzo, mentre per il 26 è in programma Mary’s Land, docu-film firmato dal regista spagnolo Juan Manuel Cotelo. Una pellicola che raccoglie storie da tutto il mondo: persone con vite ed esperienze diverse, ma che a un certo punto incontrano sulla loro strada la figura di Maria…

Si proseguirà, il 9 di aprile, con Amore, cucina e curry, film del regista svedese Lasse Hallström. Siamo in Francia e l’autorevole e rispettata chef Mallory preoccupata per la vicinanza al suo ristorante di un piccolo bistrot indiano. Un concorrente che potrebbe, questa la paura, rubarle dei clienti e che, quindi, deve essere intralciato. È l’inizio di una “guerra” contro i proprietari e il locale, almeno sino a quando Mallory scoprirà lo straordinario e inaspettato talento del giovanissimo Hassan.

"A proposito di Davis"

“A proposito di Davis”

Il 16 aprile sarà la volta di La ragazza del dipinto, diretto da Amma Asante. Si tratta della storia di una giovane di colore cresciuta nell’alta borghesia dell’Inghilterra di inizio ’800 e pronta a compiere un grande passo verso la modernità: abolire la schiavitù. Tutt’altra tematica, invece, per la pellicola del 23 aprile, quando verrà proiettato A proposito di Davis dei fratelli Coen. Un film, questo, che racconta la storia del chitarrista e cantautore folk Dave Van Ronk, colui che, per intenderci, insegnò a un giovane Bob Dylan come suonare la chitarra. Protagonista accanto al musicista, poi, quel quartiere newyorkese che tra gli anni Cinquanta e i Settanta diviene la capitale indiscussa della vita alternativa, della musica folk: il famosissimo Greenwich Village.

Chiude la rassegna, infine, Le meraviglie, fissato per il 30 di aprile, film scritto e diretto da Alice Rohrwacher e che racconta di Gelsomina, adolescente introversa che vive nella campagna umbra con i genitori e le sorelline. Primogenita inquieta, desiderosa di lasciare l’Umbria per andare alla scoperta del mondo, a trattenerla è un padre esclusivo e operaio, che continua a vederla come una bambina. Una routine, la loro, che viene interrotta dalla presenza di una troupe televisiva e dall’arrivo di Martin, un ragazzino con precedenti penali che deve seguire un programma di reinserimento.

BIGLIETTI – Presso la cassa del Cinema Palladium è possibile acquistare la tessera per il 2015 al prezzo di 3 euro a film. Il singolo ingresso costa 5 euro. Inizio proiezioni alle 21.

 

Share.

L'autore di questo articolo