ARCHIVIO – Cineforum: a Lecco “I giovedì del Palladium”. Ecco i titoli

0

LECCO – Si parte con Mia Madre, ultimo lavoro di Nanni Moretti, e poi via, altri nove titoli, dal premiatissimo Whiplash a Magic in the Moonlight di Woody Allen, passando per Il ragazzo invisibile di Salvatores, The imitation game e molti altri. Torna per il secondo anno consecutivo la rassegna cinematografica I giovedì del Palladium, il cineforum organizzato dai volontari del Cineteatro Palladium di Lecco e che dall’8 ottobre al 10 di dicembre propone un totale di dieci pellicole.

mia madre5Primo titolo in cartellone, come anticipato, l’ultimo film di Nanni Moretti, in programma per giovedì 8 ottobre alle 21. Al centro di Mia madre c’è Margherita (interpretata da Margherita Buy), regista di successo che vive un periodo complesso della sua vita: sul set le bizzarre trovate dell’attore americano Barry Huggins, mentre nel privato una serie di insicurezze che vengono a galla, tra un matrimonio fallito da tempo, il difficile rapporto con la figlia quasi adolescente e la malattia della madre (qui la recensione del film).

120713SH_605.nefIn programma per il 15 di ottobre, poi, Suite francese di Saul Dibb, adattamento cinematografico del celebre romanzo di Irène Némirovsky . Qui la scena è ambientata in Francia, durante l’occupazione nazista. Protagonista è Lucile Angellier (Michelle Williams), giovane donna che attende di ricevere notizie del marito prigioniero di guerra e che trascorre un’esistenza soffocante insieme alla dispotica suocera. Poi, con l’invasione tedesca della cittadina in cui vive, Bussy, l’incontro con un ufficiale tedesco…

Magic in the moonlight

Non potevano mancare Woody Allen e il suo Magic in the Moonlight, che sarà proiettato il 22 ottobre. Sino negli anni Venti e un famoso illusionista inglese viene ingaggiato con lo scopo di smascherare una giovane sedicente sensitiva, Sophie, sospettata di essere mossa da scopi fraudolenti ai danni di ricchi personaggi della Costa Azzurra. Una relazione, quella che si instaurerà tra i due, che non mancherà di destare incertezze nel noto illusionista…

Si torna alla seconda guerra mondiale, invece, con The Imitation Game, in programma per il 29 ottobre. Al matematico Alan Turing e a un piccolo gruppo di cervelloni viene affidato il compito di decrittare il codice Enigma, ideato dai nazisti per comunicare le loro operazioni militari. Il film racconta, quindi, la storia di questo scienziato, morto suicida a 41 anni e considerato oggi uno dei padri dell’informatica, infelice perché costretto a nascondere la propria diversità a un mondo troppo ottuso e conformista.

il ragazzo invisibileIl mese di novembre (il 5) si apre con Il ragazzo invisibile di Gabriele Salvatores. Il ragazzo invisibile è Michele, un adolescente apparentemente come tanti: non troppo popolare, poco abile a scuola e nello sport, le sue attenzioni sono tutte verso Stella, sua compagna di classe che non sembra accorgersi di lui. Poi, improvvisamente, la presa di coscienza dinanzi allo specchio: è la scoperta dell’invisibilità e l’inizio di un’incredibile avventura.

Dal regista di Dallas Buyers Club, il 12 novembre tocca a Wild. Tratto dal libro Wild – Una storia selvaggia di avventura e rinascita, il film di Jean-Marc Vallée ci riporta nell’America degli anni ’90 e racconta di una giovane donna: rimasta sola dopo la morte improvvisa della madre e la fine del suo matrimonio e caduta nel vortice della dipendenza dall’eroina, sceglie di affrontare il Pacific Crest Trail, circa 1.660 chilometri, a piedi e in totale solitudine.

Il 19 novembre sarà la volta di uno dei titoli di punta della rassegna: si tratta di Whiplash, film di Damien Chazelle vincitore di tre premi oscar (Miglior attore non protagonista a J.K. Simmons, Miglior montaggio e Miglior sonoro). Una pellicola che racconta di Andrew, giovane e talentuoso batterista jazz che frequenta il primo anno al Conservatorio Shaffer di New York, prestigiosa accademia per musicisti. L’incontro con il duro insegnante Terence Fletcher modificherà radicalmente il suo percorso di crescita (qui la nostra recensione del film).

Il 26 novembre tocca a Samba, di Eric Toledano e Olivier Nakache. La storia è quella di Samba, senegalese in Francia da dieci anni e costantemente impegnato in lavori saltuari, e di Alice, dirigente di livello superiore stanca e insoddisfatta. Lui in attesa di ottenere i documenti per rimanere in Francia; lei in cerca di una rinascita interiore impegnandosi un’associazione di volontariato. Fino all’incontro tra i due.

Forza-maggiore-2Penultimo film prima della pausa natalizia Forza maggiore di Ruben Östlund, fissato per il 3 dicembre. Una famiglia svedese, marito, moglie e due figli. Una meritata vacanza sulle Alpi francesi, da trascorrere tutti insieme. Poi, improvvisamente, una slavina, la fuga, l’istinto di sopravvivenza. Mentre Tomas, il padre, scappa e cerca di salvare se stesso, Ebba, la madre, pensa di proteggere i figli. Un istinto diverso, che non mancherà di fare emergere problemi una volta rientrati a casa.

Chiude il cartellone dei dieci film Selma. La strada per la libertà, di Ava DuVernay. È la primavera del 1965 e un gruppo di coraggiosi manifestanti guidati da Martin Luther King Jr tentano di portare a termine una marcia pacifica in Alabama, da Selma a Montgomery, con l’obiettivo di ottenere il diritto di voto. Tra scontri, marce e approvazione del Voting Rights Acts del 1965, una pellicola che parla di Storia e di diritti civili.

INFORMAZIONI – Le tessere (30 euro per 10 film e 5 euro per il singolo ingresso) sono in vendita presso la cassa del cinema di Castello.

Share.

L'autore di questo articolo