Una selezione di film dai maggiori festival internazionali. Allo Spazio Teatro Invito parte la rassegna targata DinamoCulturale

1

LECCO – Da A Ciambra di Jonas Carpignano a L’intrusa di Leonardo Di Costanzo, da La vita in comune di Edoardo Winspeare a Nico, 1988 di Susanna Nicchiarelli. E, ancora, un po’ di animazione, con Brendan e il segreto di Kells di Tomm Moore. Tutte pellicole presentate nei più prestigiosi festival cinematografici: una selezione di film di alto livello per una nuova rassegna cinematografica in città. Nell’ambito del progetto SCultura, iniziativa che coinvolge diverse realtà del territorio e che ha nello Spazio Teatro Invito il suo cuore pulsante, l’associazione DinamoCulturale propone un calendario di proiezioni in programma proprio nella sala di via Ugo Foscolo 42, a Lecco. Un cartellone che scorrendo i titoli del primo mese guarda, come anticipato, ai grandi appuntamenti cinematografici internazionali, proponendone alcune delle più interessanti pellicole. Cinque i film per il mese di novembre 2017: una prima carrellata, cui nel mese di dicembre seguiranno altri quattro appuntamenti (per conoscere tutti i film del bimestre cliccare qui).

a ciambraSi parte subito con un film di sicuro richiamo: A Ciambra, lavoro di Jonas Carpignano presentato al Festival di Cannes di quest’anno. Fissato per il 7 novembre alle 21, il film rappresenterà l’Italia ai prossimi Oscar e in 118 minuti punta l’obiettivo su una piccola comunità rom situata nei pressi di Gioia Tauro: Ciambra, appunto. Protagonista un quattordicenne, Pio Amato, che cerca di crescere il più in fretta possibile: beve, fuma e sembra essere tra i pochi capaci di muoversi tra le diverse comunità del luogo, di integrarsi con gli italiani, con gli immigrati africani e con i rom. «Pio – si legge nella presentazione del film – segue ovunque suo fratello Cosimo, imparando il necessario per sopravvivere sulle strade della sua città. Quando Cosimo scompare le cose per Pio iniziano a mettersi male e dovrà provare di essere in grado di assumere il ruolo di suo fratello e decidere se è veramente pronto a diventare un uomo».

la vita in comunePresentato quest’anno alla Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia, invece, il secondo film in cartellone: La vita in comune di Edoardo Winspeare. In programma per martedì 14 novembre (alle 21), la pellicola ci conduce a Disperata, un piccolo paese del Sud Italia dimenticato da Dio, governato da un sindaco che ha la sensazione di essere inadeguato per il compito che deve svolgere. Malinconico e amante della letteratura e della poesia, sembrerà trovare la speranza grazie a una serie di lezioni letterarie da lui tenute ai detenuti di un carcere. L’incontro con un criminale che aspira a diventare boss della malavita sarà l’occasione per mettere in atto il potere dell’Arte, che forse può cambiare il modo di guardare il mondo.

l'intrusa1Presentato al Festival di Cannes 2017 anche L’intrusa di Leonardo Di Costanzo, in programma il 21 novembre, sempre alle 21. La scena si sposta, qui, a Napoli, dove Giovanna è la fondatrice del centro “la Masseria”, una realtà in cui le mamme del quartiere portano i bambini per sottrarli al degrado e alla malavita e avvicinarli alla creatività. Ed è in questo luogo che cercheranno rifugio anche Maria e i suoi due figli: giovane moglie di un killer arrestato per l’omicidio di un innocente, Maria attirerà su di sé i pregiudizi e le paure delle altre mamme e metterà Giovanna di fronte a una scelta difficile…

brendan-e-il-segreto-di-kellsAppuntamento adatto anche ai più piccoli, invece, quello fissato per sabato 25 novembre alle 16.30: protagonista la pellicola di Tomm Moore vincitrice dell’Audience Award per il miglior lungometraggio all’Annecy International Animated Film Festival del 2009. Si tratta di Brendan e il segreto di Kells, film d’animazione che narra la storia di Brendan, giovane che vive nell’abbazia di Kells, remoto avamposto medievale in cui lavora per fortificare i muri dell’abbazia contro le scorrerie barbariche. «Un giorno – così nella presentazione del film – un famoso maestro illuminato arriva in queste terre straniere portando un antico ed incompleto libro traboccante di una segreta saggezza e di poteri. Per aiutare a completare il libro, Brendan deve superare le sue più profonde paure in un viaggio pericoloso che lo porterà al di fuori dei muri dell’abbazia e dentro alla foresta incantata, dove si nascondono magiche creature. Ma con i barbari in avvicinamento, riusciranno la determinazione e l’artistica visione di Brendan a illuminare l’oscurità e a mostrare che l’illuminismo è la migliore fortificazione contro il male?».

nicoSi torna alle proiezioni del martedì sera il 28 novembre, quando l’appuntamento è con il vincitore del premio Orizzonti per il miglior film alla 74° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Si tratta di Nico, 1988, pellicola diretta da Susanna Nicchiarelli che è un road movie dedicato agli ultimi anni di colei che è stata musa di Andy Warhol e cantante dei Velvet Underground. Stiamo parlando di Christa Päffgen, in arte Nico, donna di leggendaria bellezza che, quando inizia la sua carriera da solista, si trova a vivere una sorta di seconda vita: una rinascita per un’artista ma anche per una donna e una madre, che in un lungo tour europeo prova ad andare oltre la sua icona.

INFORMAZIONI - Biglietto singolo 5 euro, (ridotto utenti Acel Service 4 euro); Abbonamento 4 titoli a scelta 15 euro, abbonamento bimestrale 30 euro. INFO: dinamoculturale@autistici.org.

Per consultare il programma con tutti gli appuntamenti di novembre e dicembre cliccare qui. Il  Flâneur, media partner della stagione dello Spazio Teatro Invito, vi terrà aggiornati sugli appuntamenti dei prossimi mesi.

Share.

L'autore di questo articolo