ARCHIVIO – A Olgiate Molgora i primi tre giorni de “Il Giardino delle Esperidi”:
gli appuntamenti da giovedì a sabato

0

OLGIATE MOLGORA – Un convegno sul teatro nel paesaggio e quattro spettacoli per i primi tre giorni de Il Giardino delle Esperidi, il festival organizzato da Campsirago Residenza, giunto alla quattordicesima edizione e in programma dal 21 giugno all’8 luglio 2018. Come sempre ambientato nei borghi e sui sentieri del Monte di Brianza, per i primi tre giorni – da giovedì 21 a sabato 23 giugno – la kermesse ha come centro nevralgico il comune di Olgiate Molgora, pronto ad accogliere il pubblico in alcune delle sue location d’eccezione, da Casa Gola al Mulino Tincati.

Ad aprire ufficialmente il festival sarà, come anticipato, il convegno Campsirago Residenza e il teatro nel paesaggio. Case histories e prospettive per il futuro, un lungo pomeriggio di discussione intorno al rapporto tra arti performative e paesaggio. Il convegno, in programma dalle 14.30 alle 19 di giovedì 21 giugno (all’interno del Municipio di Olgiate Molgora), vedrà rappresentanti delle istituzioni e artisti sia italiani che stranieri prendere parte al tavolo di lavoro e dare il loro contributo alla riflessione (qui il programma completo).

Terminati i lavori, alle 21 (nella Sala Civica di Olgiate Molgora), tocca al primo appuntamento con il teatro di questa XIV edizione: si tratta de Il mio compleanno di Riserva Canini e Campsirago Residenza. Immaginato e creato da Marco Ferro, Il mio compleanno è l’ultima produzione di Campsirago Residenza ed è una performance teatrale che coniuga il linguaggio dell’immagine animata attraverso il teatro d’ombre e la proiezione di sagome e acetati con la sonorizzazione in versione live. Ispirato a Migraine – saggio di Oliver Sacks sull’emicrania con aura – il racconto è a metà strada tra l’autobiografico e l’onirico, tra il reale e il surreale, e viaggia attraverso i desideri, i tormenti e le fragilità dell’epoca che stiamo vivendo.

Si rimane sempre a Olgiate Molgora, ma questa volta nella suggestiva cornice del Mulino Tincati, anche venerdì 22 giugno alle 21, quando la Compagnia INTI va in scena con il suo La grande foresta, diretto da Francesco Niccolini. In scena Luigi D’Elia per raccontare, nel bosco illuminato dalla luce del fuoco, la storia di un villaggio del Sud d’Italia in cui gli alberi iniziano a scomparire, come pure coloro che lì abitano, uomini e lupi.

Si prosegue, poi, con il secondo spettacolo della serata: alle 22.30 si fa ritorno nella Sala Civica di Olgiate per assistere a Viajo Solo, spettacolo di teatro-danza liberamente ispirato alle lettere di Frida Kahlo. Diretto da Mariasofia Alleva e prodotto da Pleiadi Art Productions, Viajo Solo porta in scena Chiara Ameglio e Maria Dolores Marrero e arriva in Brianza dopo aver debuttato al MUDEC – Museo delle Culture di Milano in occasione della mostra dedicata proprio all’artista messicana. Al centro della scena l’incontro tra due solitudini femminili accomunate da una medesima condizione interiore e fisica: la costrizione, di cui Frida è emblema. Un incontro simbolico, quindi, tra la nota pittrice e una giovane donna contemporanea.

Venendo, infine, a sabato 23 giugno, l’appuntamento è per le 21 a Casa Gola, sempre a Olgiate Molgora, dove è in programma Uno su seimila, spettacolo di Marco Bianchini prodotto dal Teatro della Caduta con il sostegno di Campsirago Residenza. Una pièce, questa, che parte dai ricordi autobiografici di un’adolescenza vissuta in una cittadina di provincia dell’Alto Vicentino, ancorata a una mentalità chiusa e infarcita di pregiudizi: da qui prende le mosse uno spettacolo che con ironia tratteggia un mondo in cui la diversità verrà accettata come una delle tante, possibili identità.

INFORMAZIONI – Il Giardino delle Esperidi Festival è un progetto di Campsirago Residenza con il sostegno di MIBACT, Regione Lombardia, Fondazione Cariplo, Comuni di Colle Brianza, Ello, Galbiate, Olgiate Molgora. Il festival ha il riconoscimento di Europe For Festivals e il patrocinio della Provincia di Lecco. Main sponsor è Acel Service. BIGLIETTI – Biglietto per il primo spettacolo della serata 12 euro (ridotto 10 euro), ogni biglietto successivo nella stessa serata 8 euro (ridotto 5 euro), gli spettacoli di teatro per l’infanzia 5 euro. Per gli spettacoli del tour del 24 giugno i biglietti costano 24 euro (ridotto 20 euro). Abbonamento 5 spettacoli 40 euro.

Share.

L'autore di questo articolo