ARCHIVIO – Al Teatro della Società arriva “Calendar Girls”
Angela Finocchiaro e Laura Curino aprono la rassegna di “Teatro d’Autore”

0

di Arianna Minonzio

LECCO – Provate a immaginare un gruppo di amiche cinquantenni, che decidono di raccogliere fondi (dopo la morte di leucemia del marito di una di loro) posando nude per un calendario. Riunite sullo stesso palco, quindi, 7 donne improbabili: Chris, interpretata da Angela Finocchiaro, «una provocatoria femmina – come la descrive la regista Cristina Pezzoli – con smanie di protagonismo e slanci di generosità», Annie, «casalinga dai toni pastello che rinasce dopo la vedovanza» e che verrà portata in scena da Laura Curino, e, fra le altre GIRLS, un’indomabile musicista che, con il suo pianoforte e il suo canto, fa risuonare le mura della sala parrocchiale ai ritmi di rock sfrenato. Aggiungete alla lista altre tre figure, minori, ma psicologicamente ben tratteggiate: un malato terminale che riesce sempre a scherzare su di sé e a sorridere fino alla fine (Marco Brinzi),  il barelliere goffo che si trasforma in un fotografo di genio, e , infine, la smagliante Noemi Parroni, impegnata virtuosisticamente con un poker di personaggi, dalla conferenziera noiosa alla nobildonna liftata, dalla giornalista col raffreddore allergico all’estetista con retrogusto di escort.

finocchiaroNessuno faticherebbe, con simili premesse, a credere al successo di Calendar Girls, la pièce teatrale tratta dal testo di Tim Firth che andrà in scena lunedì 30 novembre al Teatro della Società di Lecco, inaugurando il primo appuntamento della rassegna Teatro d’autore. Una commedia che ha una lunga storia di successi e riscritture e che non ha ancora perso la sua forza nel far ridere, perché la sua comicità evolve da un fatto drammatico: la morte di John per una malattia terribile quale la leucemia. «Credo che sia indispensabile agganciare la forza comica del testo anche a questo – scrive la regista – è una risata in faccia alla morte, è la vitalità dei girasoli che cercano la luce opponendosi al buio dello sparire».

INFORMAZIONI - Biglietti: platea 27 euro (ridotto 20 euro) – palchi 23 euro (ridotto 18 euro) – 1^ galleria 17 euro (ridotto 13 euro) – 2^ galleria 12 euro (ridotto 10 euro) – ingresso palco 11 euro. Per acquistare i biglietti online: www.comune.lecco.it/index.php/scoprire-lecco/teatro-della-societa/biglietteria. Ricordiamo che sabato 28 novembre si apre anche la rassegna “Teatro d’Attore”: in programma Laika, di e con Ascanio Celestini

Ph. Giovanni De Sandre

Share.

L'autore di questo articolo