ARCHIVIO – Clown, acrobati, musica e…scatole! A teatro arriva “Fragile XXL”

0

fragileLECCO – Una storia di scatole fatta per giocare con le scatole: è Fragile XXL – Circo Teatro per clown, acrobati, scatole e note musicali. Parte della rassegna Teatro per Famiglie del Comune di Lecco, lo spettacolo si terrà nel pomeriggio di domenica 4 gennaio 2015 alle 16, presso il Teatro della Società di Lecco, e permetterà agli spettatori di entrare in un mondo fatto di scatole di tutti i tipi, nel quale si muovono due stralunati personaggi (Benoit Roland, Emanuele Pasqualini) che condurranno per mano gli spettatori in luoghi diversi e imprevedibili. Si andrà, infatti, da una ditta di spedizioni alla sala operatoria di un ospedale, da un ristorante caleidoscopico fino ad arrivare in un canile popolato da cani quadrati e in un acquario cinese. Fragile XXL è una produzione della compagnia italiana Pantakin Circo Teatro e di Compagnie Ad Hoc (Francia), per la regia di Ted Keijser, che per questo spettacolo si è ispirato a film muti di inizio XX secolo.

fragile1«Quando abbiamo deciso di creare lo spettacolo intorno all’imballaggio, alle scatole di cartone, alla relazione dell’uomo con un materiale – spiega infatti il regista – mi sono venuti in mente i film muti dell’inizio del Novecento. Ai tempi di Chaplin, Keaton, Laurel e Hardy le emozioni e le avventure dei personaggi venivano raccontate attraverso l’azione, non c’era ancora il sonoro e l’accompagnamento musicale veniva eseguito dal vivo». A questo proposito, anche la musica, come nei film muti, avrà quindi un ruolo importante: le vicende saranno infatti accompagnate dalle musiche originali, realizzate dal vivo da Flavio Costa. Il tutto verrà poi amplificato dalla presenza di artisti circensi che, sempre secondo Keijser, amplieranno il gioco dello stupore con il loro linguaggio fisico che passa attraverso l’acrobatica e il virtuosismo dell’equilibrismo.

fragile2Insomma, uno spettacolo che ha lo scopo, come spiegano da Pantakin, «di metterci in gioco, di giocare per scoprire, di stupire, di riportare il pubblico all’interno di questo stupore che fa tenerezza. Le scatole – proseguono – ci hanno portato in tutti questi luoghi e così abbiamo pensato di portarci anche voi, cari spettatori: per divertirci e per divertire, perché è bellissimo stupirsi insieme, di uno stupore che fa tenerezza!».

BIGLIETTI – Intero 8 euro, ridotto 5 euro. Orari biglietteria: il giorno dello spettacolo dalle 15.

Share.

L'autore di questo articolo