ARCHIVIO – Con “Caffeine” la danza entra in parchi, piazze e ville della Brianza

0
alma

Alma

MERATE – La danza torna a essere la grande protagonista in parchi, piazze e ville storiche della Brianza. Si apre il 18 settembre la sesta edizione di Caffeine – Incontri con la danza, la kermesse organizzata e diretta dall’associazione Piccoli Idilli di Merate e che per un mese intero propone un ricco calendario di appuntamenti che porteranno nelle province di Lecco e di Monza Brianza affermate compagnie italiane e internazionali di teatro danza e danza contemporanea. Coinvolti in questa nuova edizione del festival i comuni di Merate, Monticello Brianza, Osnago, Robbiate e Usmate Velate, che apriranno cancelli di parchi e ville agli spettacoli, per creare, come anticipano gli organizzatori, nuove opportunità di fruizione dell’arte e occasioni di dialogo tra i performer attesi e il pubblico.

le sourire

Le Sourire du Naufrage

«Con Caffeine – spiega, infatti, Filippo Ughi, insieme a Eugenia Neri direttore  artistico del festival – cerchiamo di portare la danza fuori dal teatro e dagli spazi convenzionali, per offrire alle comunità del territorio la possibilità di avvicinarsi a questa arte. Il performer – continua – crea lo spettacolo dando vita a site specific ogni volta unici e diversi, che si completano e integrano con la location. Quest’anno, grazie alla cornice internazionale di Expo Milano, abbiamo scelto e invitato anche compagnie straniere: il linguaggio della danza non ha bisogno di interpretariato o di traduzioni e può essere compreso da tutti».

Te odiero

Te odiero

ALCUNE ANTICIPAZIONI - L’inaugurazione, in programma per il 18 settembre alle 18 nella storica Villa Confalonieri di Merate, sarà seguita alle 18.30 da Rapporto Occasionale della Compagnia Pandanz, diretta da Virginia Spallarossa: «un passo a due – anticipano dal festival – sulle reazioni/relazioni umane». Il giorno seguente Piazza degli Eroi, sempre a Merate, ospiterà due performance straniere: si tratta della francese Claire Ducreux, che alle 17 si esibirà in danza, teatro fisico e mimo con Le Sourire du Naufrage, e della compagnia spagnola Hurycan, che alle 17.45 proporrà «l’intenso e brillante Te Odiero» mentre alle 21.30 allestirà al Consorzio Brianteo Villa Greppi di Monticello Brianza il suo Je te Haime.

Sogno di una notte di mezza estate

Sogno di una notte di mezza estate

Nuova opportunità per vedere il Sogno di una notte di mezza estate nella versione itinerante ed en plein air firmata da Piccoli Idilli, Teatro Invito e ScarlattineTeatro il 20 settembre alle 17.30. Scenario scelto per questa nuova replica sarà Villa D’Agostino Ambrosini di Osnago. Il 26 e 27 settembre dalle 15 alle 22 verrà presentato in Villa Confalonieri il Labirinto per uno spettatore del Progetto Brockenhaus (Svizzera), mentre lo spettacolo di punta dell’intera rassegna sarà la produzione di Sosta Palmizi con Giorgio Rossi, in programma per il 10 ottobre alle 21, presso l’Auditorium di Merate. «Nata nel 1984 dall’incontro di alcuni danzatori e coreografi  che hanno lavorato con la grande Carolyn Carlson, la compagnia – anticipano da Caffeine – presenterà Alma, Anima, in castigliano, opera nella quale danza, musica e parola sono tutt’uno. Punto di partenza – concludono – una poesia di Neruda».

Per conoscere tutti gli appuntamenti e scaricare il libretto completo cliccare qui.

Share.

L'autore di questo articolo