ARCHIVIO – Festival Nazionale di Teatro – Città di Merate:
in scena “Nel nome del padre” della compagnia cuneese La Corte dei Folli

0

MERATE – Un dialogo tra un uomo e una donna, entrambi schiacciati dalle aspettative dei rispettivi padri. È Nel nome del padre, secondo appuntamento con la terza edizione del Festival Nazionale di Teatro – Città di Merate, la manifestazione organizzata dall’associazione Ronzinante (con il sostegno del Comune di Merate) e che sta portando nella città brianzola il meglio del teatro amatoriale italiano. Un nuovo spettacolo, quindi, questa volta in programma per domenica 21 ottobre alle 17.30, come sempre presso l’Auditorium Comunale di Merate. Realizzato dalla compagnia cuneese La Corte dei Folli, lo spettacolo di Luigi Lunari racconta la storia di un uomo e una donna (Aldo e Rosemary) costretti a condividere un luogo e un tempo imprecisati per liberarsi del loro drammatico passato. Due personaggi, i protagonisti, che provengono da mondi opposti, figli di famosi uomini politici, questi ultimi esponenti di contrapposte posizioni ideologiche: lei, Rosemary, figlia di un diplomatico capitalista; lui, Aldo, di un leader comunista perseguitato e costretto all’esilio. Irrimediabilmente schiacciati dalla personalità e dalle ambizioni dei padri, i due protagonisti pagano, oggi, un prezzo durissimo. Un dramma, il loro, che prende forma attraverso un dialogo serrato, liberatorio, a tratti ironico, e allo stesso tempo tenero, duro e commovente.

«Aldo e Rosemary – spiega il regista Stefano Sandroni – dovranno sciogliere i nodi che li tengono ancorati al loro passato, dovranno spogliarsi delle zavorre che impediscono loro di andarsene, lasciandosi alle spalle una vita a metà, perché l’altra metà, a loro, è sempre stata negata. Nel nostro allestimento – continua – gli attori agiranno in un non-luogo e in un non-tempo, dove i ricordi e i rancori si mischieranno alle confidenze e alle confessioni che, come una lenta svestizione, porteranno i due protagonisti ad abbandonare ciò di cui la vita li ha sempre vestiti, ritrovando così abiti nuovi con cui proseguire».

INFORMAZIONI – Prenotazioni: 335 52 54 536 (preferibilmente sms o whatsapp) | Ingresso Singolo Intero 10 euro, Ridotto (Proloco Merate-Under25-MerAteneo) 7 euro. Abbonamento singolo valido per 5 spettacoli del Festival: Intero 35 euro, Ridotto (Proloco Merate, Under25, MerAteneo) 25 euro.

Il Flâneur è media partner della kermesse ed è presente in giuria: di settimana in settimana vi racconteremo tutti gli spettacoli in cartellone. Per conoscere tutti gli appuntamenti cliccare qui.

Share.

L'autore di questo articolo