ARCHIVIO – “L’ultima luna d’estate” a Monticello Brianza:
in scena a Villa Greppi le “Storie e Controstorie” di Ascanio Celestini

0

MONTICELLO – È uno degli eventi più attesi dell’edizione 2018 di L’ultima luna d’estate, il festival promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi, ideato e organizzato da Teatro Invito e in programma sino al 9 di settembre nei cortili, nei parchi e nelle cascine della Brianza. Stiamo parlando dello spettacolo che andrà in scena nella serata di giovedì 6 settembre alle 21 a Monticello Brianza e che vedrà salire sul palco uno dei più importanti attori del teatro di narrazione italiano: Ascanio Celestini (qui una nostra passata intervista all’attore romano). Nel suggestivo scenario di Villa Greppi (in caso di pioggia Auditorium di Casatenovo), Celestini porterà infatti in scena il suo Storie e Controstorie: una serie di brevi racconti che rappresentano una sorta di concept album, dove vicende di alcuni minuti si susseguono una dopo l’altra, senza un’apparente scaletta. Uno spettacolo, ancora, che ci pare perfettamente nelle corde dell’attore, bravissimo nel raccontare, con quel suo incedere rapido e secco, spaccati di un’umanità spesso dimenticata.

Ascanio Celestini

Un monologo, Storie e Controstorie, che come anticipa lo stesso Celestini si compone di brevi racconti detti «a margine di altri spettacoli. Racconti scritti in fretta e poi riletti e ri-detti, messi da parte e ripescati. C’è – continua l’attore – Toni mafioso presidente del partito dei mafiosi e Toni corrotto presidente del partito dei corrotti, ma c’è anche l’opposizione che gioca a bridge nel salottino privato del bar della mafia in via della corruzione. C’è il piccolo paese che forse ci sembra piccolo perché lo vediamo da lontano, o forse ci sembra ancora lontano, mentre è soltanto piccolo piccolo».

Storie, quelle che ascolteremo a Villa Greppi, che hanno in comune la caratteristica di essere raccontate puntando molto sull’improvvisazione e che si basano soprattutto sulla forza delle parole, in pieno stile Celestini. «Nei miei racconti – riprende – cerco di mettere insieme le parole e non i fatti. Certe volte non accade niente. Un meccanismo che si inceppa è l’unico avvenimento. Spesso i personaggi non hanno nome e le relazioni arrivano quasi ad azzerarsi. Ci sono le parole che diventano semplici come rotelle di un ingranaggio, come chiodi che tengono insieme dei pezzi di legno».

Non solo Celestini, però: in programma sempre per giovedì (alle 18.30, alla Galbusera Nera di La Valletta Brianza) anche lo spettacolo con Luca Radaelli e Mauro Rossetto Gin & Tonic: un omaggio, questo, al liquore letterario per eccellenza, il gin, che ha stregato i personaggi e soprattutto gli autori di alcuni dei più grandi capolavori del Novecento, da Ernest Hemingway a Francis Scott Fitzgerald, e di registi, attori e personaggi del cinema, da Luis Buñuel a Humphrey Bogart, passando per James Bond. Lo spettacolo verterà, quindi, sulla lettura da parte di Luca Radaelli di passi letterari sul tema e sulla ricostruzione storica del distillato affidata a Mauro Rossetto. Alla Galbusera Nera si potrà inoltre degustare un gin rigorosamente made in Brianza, ultimo nato tra i prodotti del Parco della Val Curone.

INFORMAZIONI – Il festival è realizzato con il contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, Regione Lombardia e Fondazione Cariplo, dei Comuni di Bulciago, Carnate, Casatenovo, Lesmo, Lomagna, Missaglia, Montevecchia, Osnago, Sirone, Sirtori, Usmate Velate, Unione dei comuni Lombarda della Valletta, Viganò, Parco di Montevecchia e del Curone e la collaborazione della Provincie di Lecco e Monza Brianza. Sponsor del Festival è Acel Service. Il Flâneur è da anni mediapartner della kermesse.

BIGLIETTI – € 15 aperitivi teatrali (fuori abbonamento); € 13 Spettacoli serali; €  5  Spettacoli per bambini (fuori abbonamento) – Abbonamenti: € 90 Luna piena, € 27 3 Spettacoli a scelta, € 20 2 Spettacoli a scelta (dagli abbonamenti sono esclusi gli aperitivi teatrali e gli spettacoli Farsi silenzio, Storie e controstorie, Teseo e Arianna. Per tutte le informazioni su prenotazioni e biglietti: teatroinvito.it/lultima-luna-destate/

Share.

L'autore di questo articolo