ARCHIVIO – Parte “L’ultima luna d’estate”: nei primi appuntamenti “Lettera a una professoressa” e uno spettacolo dedicato all’arte di Chagall

0

MISSAGLIA – Uno spettacolo che grazie a Chille de la Balanza porta in scena la storica Lettera a una professoressa scritta da don Lorenzo Milani e dagli allievi della Scuola di Barbiana e un appuntamento dedicato all’arte e, in particolare, a Chagall, con una conferenza sul tema e una pièce teatrale firmata da Tam Teatromusica. Si apre così la ventunesima edizione de L’ultima luna d’estate, il festival di teatro popolare di ricerca promosso dal Consorzio Brianteo Villa Greppi, ideato e organizzato da Teatro Invito e in programma sino al 9 di settembre nei cortili, nei parchi e nelle cascine della Brianza. Due appuntamenti – rispettivamente fissati per giovedì 30 a Usmate Velate e venerdì 31 agosto a Missaglia – per dare il via a una kermesse che quest’anno ha in cartellone, tra gli altri, anche Storie e controstorie di e con Ascanio Celestini, Mai Morti con Bebo Storti, Il sogno dell’arrostito di AstorriTintinelli Teatro (qui il nostro articolo di presentazione generale).

Dopo l’inaugurazione ufficiale, che dalle 19.30 di giovedì 30 vedrà intervenire nel parco di Villa Borgia di Usmate Velate giornalisti e operatori del settore culturale, alle 21 (sempre nel parco di Villa Borgia) l’appuntamento è proprio con Chille de la Balanza, storica compagnia fondata nel 1973 da Claudio Ascoli e illustre esempio di un teatro di tradizione che si sposa con l’innovazione. In cartellone a L’ultima luna, come anticipato, il suo Lettera a una professoressa, spettacolo liberamente ispirato all’opera di don Milani e alla scrittura collettiva che nel 1967 ha coinvolto gli allievi di Barbiana e ha sconvolto il mondo della scuola e, più in generale, la società italiana. Una pièce, questa, di e con Claudio Ascoli e che è anch’essa il risultato di una scrittura collettiva, prodotta con Centro di Formazione e Ricerca don Lorenzo Milani e con la stessa scuola di Barbiana di Vicchio.

Si parla di arte, invece, nell’appuntamento di venerdì 31 agosto: alle 21 Tam Teatromusica porta nel Monastero della Misericordia di Missaglia Anima Blu, spettacolo incentrato sulla figura di Marc Chagall. Una pièce che darà corpo e voce a oggetti, animali ed esseri umani che popolano le tele dell’artista bielorusso e che costruirà un racconto fatto di ritmo, di colori, di forme plastiche che partono dalle opere d’arte e diventano storie. Anima Blu sarà anticipato da un altro appuntamento del festival, in programma appena prima dello spettacolo: alle 20.30, la storica dell’arte Simona Bartolena terrà infatti una lezione su Chagall. Una conferenza, questa, che permetterà di entrare nella sua pittura, di indagare la sua ricerca e il suo universo iconografico, straordinario incontro tra tradizione russa, ebraismo, avanguardismo e immaginazione.

INFORMAZIONI – Il festival è realizzato con il contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, Regione Lombardia e Fondazione Cariplo, dei Comuni di Bulciago, Carnate, Casatenovo, Lesmo, Lomagna, Missaglia, Montevecchia, Osnago, Sirone, Sirtori, Usmate Velate, Unione dei comuni Lombarda della Valletta, Viganò, Parco di Montevecchia e del Curone e la collaborazione della Provincie di Lecco e Monza Brianza. Sponsor del Festival è Acel Service.

BIGLIETTI – € 15 aperitivi teatrali (fuori abbonamento); € 13 Spettacoli serali; €  5  Spettacoli per bambini (fuori abbonamento) – Abbonamenti: € 90 Luna piena, € 27 3 Spettacoli a scelta, € 20 2 Spettacoli a scelta (dagli abbonamenti sono esclusi gli aperitivi teatrali e gli spettacoli Farsi silenzio, Storie e controstorie, Teseo e Arianna. Per tutte le informazioni su prenotazioni e biglietti: teatroinvito.it/lultima-luna-destate/

Share.

L'autore di questo articolo