ARCHIVIO – “Totò e Vicè” di Vetrano e Randisi apre la stagione lecchese di prosa

0

LECCO – Enzo Vetrano e Stefano Randisi con il loro Totò e Vicè apriranno la Stagione di Prosa 2017/18, la prima fuori del Teatro della Società, come si sa chiuso per lavori. Una scelta a colpo sicuro, quindi, per una prima che andrà in scena al Cenacolo Francescano giovedì 9 novembre alle 21. Sì, perché il sodalizio tra Vetrano e Randisi va avanti ormai da quasi quarant’anni e ha già portato la coppia di attori e registi a esplorare alcuni dei testi più importanti del teatro mondiale e, in particolare, di quello siciliano, Pirandello su tutti.

toto-viceDopo la loro ultima convincente apparizione a Lecco con L’onorevole di Leonardo Sciascia, i due attori portano in scena un altro lavoro di un grande autore siciliano: il poeta, attore e drammaturgo Franco Scaldati. Vetrano e Randisi vestiranno infatti i panni dei due clochard Totò e Vicè, con i loro gesti teneri e surreali, i loro pensieri e giochi. Tutte caratteristiche, queste, che hanno subito colpito la fantasia dei due artisti e che si sono dimostrate in linea con la poetica della coppia.

«Totò e Vicé – spiegano dalla compagnia – sono legati da un’amicizia reciproca assoluta e vivono di frammenti di sogni che li fanno stare in bilico tra il mondo terreno e il cielo, in un tempo imprendibile tra passato e futuro, con la necessità di essere in due, per essere».

BIGLIETTI – Biglietto singolo: 23 euro platea (18 ridotto), 17 galleria (13 ridotto). L’abbonamento a ciascuna delle due rassegne costa 112 euro platea (ridotto 87), 82 euro galleria (ridotto 61). Per acquistare i biglietti online a partire da lunedì 16 ottobre (dalle 17) cliccare qui. La vendita dei biglietti in Biglietteria (al Teatro della Società) apre lunedì 23 ottobre dalle 14 alle 18. Qui il libretto dettagliato.

Share.

L'autore di questo articolo