Successo per l’asta a sostegno di Artimedia: il racconto della serata

1

Asta_Benefica_Artimedia_CanottieriLECCO – Sala gremita e circa 12 mila euro raccolti, da devolvere a sostegno delle attività creative del centro Artimedia di Lecco. La serata tra arte e beneficenza promossa in occasione dei 120 anni dalla nascita della Canottieri Lecco ha fatto centro: una ventina in tutto le opere realizzate da artisti non convenzionali che sono state battute all’asta nel corso dell’evento organizzato per giovedì 26 marzo, presso la sede della società sportiva. Non convenzionali, gli artisti coinvolti, perché come vi avevamo anticipato a realizzare i capolavori sono state persone con disabilità, tutte coinvolte nel prezioso progetto Arte: io la vedo così del centro Artimedia di Lecco.

IMG_6790Protagoniste, quindi, una serie di curiose e interessanti reinterpretazioni di opere d’arte contemporanea esposte negli spazi di Palazzo delle Paure: chiamati e fornire una propria personalissima visione dei quadri e delle sculture visionate, gli artisti di Artimedia hanno infatti realizzato una raccolta che è confluita nella mostra allestita proprio nel maggiore museo cittadino tra dicembre 2013 e gennaio 2014. Oggi, a distanza di poco più di un anno da quell’evento, le opere prodotte sono state al centro di un’asta benefica, i cui proventi andranno a finanziare ulteriori attività espressive e artistiche, così da favorire l’inclusione sociale delle persone che vi partecipano e promuovere il valore culturale che la disabilità può avere all’interno della società.

battitore_michele_tavola (2)Presenti durante l’evento, poi, numerosi rappresentanti delle istituzioni e della società civile, a partire dall’assessore alla Cultura del Comune di Lecco, Michele Tavola, per l’occasione nei panni del battitore d’asta. Tra gli aggiudicatari di spicco l’assessore ai Lavori Pubblici Francesca Rota e il presidente della Canottieri Lecco Marco Cariboni, più volte impegnati nel rilanciare. E poi il Comune di Lecco stesso, da oggi proprietario dell’opera realizzata da Luca Lamanna Omaggio a Tino Stefanoni. Non sono voluti mancare, infine, il presidente della Camera di Commercio di Lecco Vico Valassi e il questore di Lecco Alberto Francini.

Marco_Cariboni

Marco Cariboni

«Questa asta – ha spiegato nel corso della serata l’assessore Tavola – è il punto di arrivo di un lungo percorso intrapreso dal Comune e dal centro Artimedia e che ha potuto contare anche sulla preziosa collaborazione di Marco Cariboni. Tutto ha avuto inizio con un progetto Artimedia dedicato all’arte del mosaico: il Comune ne ha colto il valore e ha proposto la realizzazione di un mosaico grande 4 per 5 metri, che i ragazzi del centro hanno portato a termine in occasione di una passata edizione di Lecco Street View. Poi, da lì, l’idea di una mostra dedicata alla copia dal vero di opere di artisti famosi: un successo che attendeva solo la pubblicazione di un catalogo e l’asta, degno epilogo reso possibile grazie a Cariboni». «Sono rimasto colpito – ha aggiunto a questo proposito il presidente della Canottieri – da questi veri e propri artisti, autori di lavori che lo stesso Tino Stefanoni ha definito “belle opere”. Conoscerli e prendere parte alle loro manifestazioni mi ha commosso, ha generato in me un senso di colpa, il desiderio – ha concluso – di fare qualcosa per loro». Agli artisti, tutti presenti in sala, è andata una copia in formato ridotto dei loro lavori. Chiamati uno alla volta dal battitore Tavola, hanno ritirato il regalo e partecipato con entusiasmo all’evento.

Share.

L'autore di questo articolo