ARCHIVIO – “Dogville” chiude la rassegna di film sulla violenza, rimusicati da Dj Mena

0

LECCO – In una rassegna cinematografica che si intitola Il cerchio della violenza certo non poteva mancare la pellicola firmata nel 2003 dal regista danese Lars Von Trier: Dogville. Con questo titolo si chiude, infatti, la serie di tre appuntamenti che dalla fine di ottobre ha affrontato il tema della violenza attraverso il medium cinematografico e lo ha fatto con l’originale contributo del dj lecchese Marco Menaballi, tutte e tre le volte impegnato nel ri-musicare dal vivo le pellicole.

E così, dopo Old Boy e 13 Tzameti, il collettivo Venerdì sera sono (al) Libero propone un ultimo appuntamento con la rassegna, in programma per giovedì 4 dicembre alle 21.30, come sempre presso il Circolo Libero Pensiero di Lecco. Innovativo, come per le passate volte, il ruolo di Dj Mena, che nel corso della proiezione reinterpreterà la colonna sonora del film, trasformandosi da dj a vero e proprio sound designer. «Elementi portanti della performance – spiegano, infatti, gli organizzatori – saranno la reinterpretazione delle emozioni visive attraverso le emozioni uditive e la creazione di una nuova e unica prospettiva per la visione del film, con chiavi di lettura alternative».

dogville1Dogville, quindi. Una pellicola forte, che racconta di una donna, Grace (interpretata da Nicole Kidman), in fuga da qualcuno che sembra volerla ucciderla e che trova apparente rifugio in una piccola cittadina dal nome allarmante: Dogville, appunto. Alle iniziali difficoltà di integrazione seguirà un’apparente fase di equilibrio, in cui la donna parrà ambientarsi all’interno della piccola comunità. Questo fino al drammatico e drastico cambio di atteggiamento nei suoi confronti da parte degli abitanti…

L’ingresso è libero.

 

Share.

L'autore di questo articolo