ARCHIVIO – Teatro della Società: lunedì “La dodicesima notte” diretta da Carlo Cecchi

0

LECCO – L’attore e regista fiorentino Carlo Cecchi dirige e interpreta sul palco del Teatro della Società di Lecco La dodicesima notte, commedia corale di William Shakespeare. Si tratta dell’ultimo appuntamento con Teatro d’Autore, la rassegna che nel corso di tutta questa stagione teatrale ha portato a Lecco adattamenti di testi di grandi autori, sinora interpretati magistralmente dagli attori saliti sul principale palco cittadino. E così, dopo il Re Lear di e con Placido, l’Amadeus con Solenghi, Gli innamorati diretti da Andrée Ruth Shammah, L’onorevole e l’intenso Lo zoo di vetro riadattato da Arturo Cirillo, la kermesse chiude nella serata di lunedì 16 marzo (dalle 21) con la nota commedia del Bardo. Un adattamento prodotto da Marche Teatro in collaborazione con Estate Teatrale Veronese e, per l’occasione, musicato da Nicola Piovani.

la dodicesima notte1È Carlo Cecchi, figura di spicco del teatro di innovazione italiano, a dirigere la commedia corale fondata su equivoci, su divertenti scambi di identità e di genere. «Il Duca e la Contessa – spiega lo stesso regista – hanno due tenaci fissazioni: il Duca si è fissato sulla Contessa perché lei non ne vuole sapere; la Contessa si è fissata sul fratello morto, al quale vuole restare fedele per sette anni. Con questi due esemplari di nevrosi narcisistica, tutto resterebbe nell’immobilità e addio commedia. Ma il Destino – e Shakespeare – fanno scoppiare una tempesta».

Ed ecco così il naufragio da cui si salva Viola, giovane donna che crede di aver perso il fratello e che si traveste da paggio per il Duca Orsino. E poi gli amori incrociati e gli equivoci: Viola, dalle sembianze maschili, attira l’attenzione della Contessa Olivia e insieme inizia a nutrire un sentimento per il Duca, che la crede un ragazzo. Infine la soluzione, in cui dopo una serie di ostacoli ogni tassello sembrerebbe trovare il suo posto. Un plot in cui si inseriscono curiosi personaggi, dallo zio ubriacone all’astuta dama di compagnia della Contessa, dal maggiordomo, interpretato dallo stesso Cecchi, all’immancabile fool.

la dodicesima notte2«Malgrado la sua funzione comica – conclude Cecchi nelle sue note di regia – questo plot ha uno svolgimento più amaro: la follia che percorre la commedia, come in un carnevale dove tutti sono trascinati in un ballo volteggiante, trova il suo capro espiatorio nel più folle dei personaggi, il maggiordomo, un attore comico che aspirava a recitare una parte nobile, quella del Conte consorte».

In scena accanto a Cecchi undici attori: Tommaso Ragno, Antonia Truppo, Eugenia Costantini, Dario Iubatti, Barbara Ronchi, Remo Stella, Loris Fabiani, Federico Brugnone, Davide Giordano, Rino Marino, Giuliano Scarpinato. Sul palco anche tre musicisti: Luigi Lombardi d’Aquino tastiere e direzione musicale, Ivan Gambini strumenti a percussione, Giuseppe Porsia flauti e chitarra.

BIGLIETTI - Platea 27 euro (ridotto 20 euro) – Palchi 23 euro (ridotto 18) – 1^ Galleria 17 euro (ridotto 13) – 2^ Galleria 12 euro (ridotto 10 euro) – Ingresso palco 11 euro. Orari biglietteria: mercoledì dalle 10 alle 14 e i giorni delle rappresentazioni serali dalle 20. Online sul sito www.comune.lecco.it

 

Share.

L'autore di questo articolo