ARCHIVIO – #5GiorniDiCineforum: guida ai film della settimana.
Gli appuntamenti da lunedì 5 a venerdì 9 marzo

0

LECCO – Da Suburbicon di George Clooney a Mediterranea di Jonas Carpignano, da Manchester by the sea di Kenneth LonerganIt di Andres Muschietti. È tempo di una nuova settimana di cineforum nel lecchese: un cartellone di pellicole sempre ricchissimo, in programmazione da lunedì 5 a venerdì 9 marzo 2018. Come ogni lunedì eccoci con #5giornidicineforum, la nostra piccola guida ai film della settimana.

ogni tuo respiroPrimo appuntamento è, come sempre, al Cardinal Ferrari di Galbiate (qui la rassegna intera), che lunedì 5 marzo torna a proporre Ogni tuo respiro di Andy Serkis, film drammatico che racconta la vicenda del carismatico Robin Cavendish, improvvisamente colpito dalla poliomielite e costretto a letto dalla malattia. Contro il parere di tutti, la moglie Diana lo farà dimettere dall’ospedale e lo porterà a casa: una scelta che coincide con il desiderio di non essere prigionieri della sofferenza di Robin.

mediterraneaIl martedì si passa alla rassegna CineMinimo dello Spazio Teatro Invito, curata dall’associazione Dinamo Culturale. Per il primo titolo di marzo l’appuntamento è con Mediterranea di Jonas Carpignano, lavoro presentato al Festival di Cannes 2015. Protagonista di una serata promossa in collaborazione con il Comitato Noi Tutti Migranti, il film può contare su non-attori chiamati a mettere in scena se stessi: si tratta di due immigrati del Burkina Faso, giunti in Italia attraversando il deserto e il Mediterraneo, e ora raccoglitori di arance a Rosarno. «La rivolta degli extracomunitari – anticipano gli organizzatori della rassegna – si accende davanti all’obiettivo, ma Carpignano ha il grande merito di non ridurre mai il cinema a slogan, di restituire la complessità di entrambi i fronti del conflitto sociale; della solidarietà come della xenofobia».

manchester-by-the-seaIl mercoledì 7 si torna al Cenacolo Francescano di Lecco (qui l’articolo), dove è la volta di Manchester by the sea di Kenneth Lonergan, pellicola ambientata sulle coste settentrionali del Massachusetts, dove Lee Chandler deve tornare per prendersi cura del nipote, di cui è stato nominato tutore. Un ritorno alla comunità da cui era fuggito e che lo porterà a ripensare a qualcosa di tragico del suo passato.

l'altra metà della storiaE si giunge a giovedì 8 marzo, giorno in cui, come si sa, tocca al Palladium di Lecco, al De André di Mandello del Lario e, di nuovo, al Cardinal Ferrari di Galbiate. Andando con ordine, a Lecco la seconda parte de I giovedì del Palladium (qui l’articolo sulla rassegna) ha in programma L’altra metà della storia di Ritesh Batra, film che narra di Tony, settantenne divorziato proprietario di un negozietto in cui si vendono e riparano vecchie macchine fotografiche. Divorziato e con una figlia che sta per partorire in seguito a un’inseminazione artificiale, Tony riceverà una lettera da uno studio notarile: la madre della figlia, sua fiamma dei tempi del liceo, gli ha lasciato un diario in eredità che farà tornare a galla il passato.

itVenendo al Teatro De André di Mandello, invece, l’appuntamento è con It di Andres Muschietti, pellicola, come si può immaginare, tratta dal celebre romanzo di Stephen King. Una nuova messa in scena, quindi, per la vicenda ambientata in una cittadina nel Maine, dove sette giovani ragazzi che formano il gruppo dei “Perdenti” devono vedersela con Pennywise, un mostro che ha preso le sembianze di un clown.

Al Cardinal Ferrari, invece, l’offerta si sdoppia e anziché proporre una terza e ultima replica di Ogni tuo respiro ha in cartellone Lievito madre, documentario firmato a quattro mani dalla giornalista Concita De Gregorio e dalla regista Esmeralda Calabria e che ha per protagoniste quindici donne, per lo più famose, nate nel Novecento. Sono loro, infatti, a rispondere a domande attinenti non soltanto al campo professionale in cui si sono distinte, ma anche all’amore, al desiderio, alla famiglia, all’invecchiamento.

suburbicon1Infine venerdì 9 marzo, quando ancora una volta tocca al Cardinal Ferrari di Galbiate. In programma Suburbicon di George Clooney. Basato su sceneggiatura dei fratelli Coen, il film è una commedia dark che porta nell’America degli anni Cinquanta e conta nel cast Matt Damon, Julianne Moore e Oscar Isaac. È il 1959 e l’apparente tranquillità della cittadina di Suburbicon entra in crisi quando vi si trasferisce una famiglia di colore, i Meyers. Un omicidio nel cuore della notte darà il via alla caccia al colpevole.

INFORMAZIONI – Le proiezioni sono fissate per le 21.

Share.

L'autore di questo articolo